Italia

Benevento: inaugurata con successo di pubblico la VII edizione del premio internazionale Iside

di  Redazione  -  10 Novembre 2019

Benevento. Ieri, sabato 9 novembre, alle ore 18.30, un folto pubblico di estimatori d’arte ha affollato tutte le sale della Rocca dei Rettori dove si è inaugurata la VII° edizione dell’arte contro la plastica. Il Presidente del Premio Maurizio Caso Panza dopo un breve excursus sulle dinamiche del premio ha espresso la sua soddisfazione per la corale adesione ad una manifestazione oramai riconosciuta in ambito internazionale come di riferimento per l’arte contemporanea e che presenta tutte opere appositamente realizzate, il direttore critico Maurizio Vitiello ha rappresentato il suo plauso perché è una mostra imperdibile, proponendo che sia replicata in altri luoghi al fine di comprendere il grande messaggio che gli artisti esprimono sul tema della plastica, il direttore critico Nicola Pica ha esortato gli artisti a seguire le proprie passioni perché così di passaggio in passaggio i risultati diventano sempre più importanti, sempre più ambiziosi.

La manifestazione lo ricordiamo nasce sul tema, “l’arte contro la plastica” e gli artisti in gran numero 102, provenienti da ogni dove, hanno prodotto numerosissime opere ben 121 analizzano e reinterpretano i nostri tempi alla luce delle grande difficoltà che ci troviamo a vivere, un pianeta così inquinato dalla plastica e capace di trasmetterci l’inquietudine di un futuro compromesso si legge sostanzialmente nelle opere.

Tra le opere che formano la grande mostra poi è stata creata una grande installazione di bottiglie di plastica che copre ogni sala a rappresentare il danno dell’ambiente inquinato, installazione che segue il visitatore a trasmettergli il carico di ambiente in cui viviamo.

Oggi, domenica 10 novembre la mostra sarà visitabile dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 alle ore 18,00 vi sarà l’incontro con Giuseppe Iannini, Project e Security Manager che opera per Discovery Channel, GIA Report e 93 Metros, con la proiezione di documentari relativamente alle criticità e agli effetti della criminalità sul mondo. Esecuzione live di un opera dell’artista Emilia della Vecchia.