Mondo

La Commissione Europea sta indagando su Google

di  Redazione  -  1 Dicembre 2019

La Commissione Europea sta indagando su Google. Secondo una fonte consultata da Reuters, la Commissione Europea sta indagando sul modo in cui Google raccoglie e gestisce i dati dei propri utenti, in vista di possibili nuovi provvedimenti nei confronti di Alphabet, la holding che controlla il motore di ricerca più utilizzato al mondo.

La Commissione ha già inviato documenti e un questionario ad Alphabet nell’ambito di un’indagine preliminare ancora in corso, e che si sta concentrando sui dati collegati ai servizi online forniti da Google, compresi quelli per la pubblicità mostrata agli utenti in base ai loro interessi. La notizia arriva a pochi giorni dall’insediamento della nuova Commissione Europea, nella quale la commissaria uscente alla concorrenza

ilpost.it/2019/11/20/margrethe-vestager-grandi-piattaforme/">Margrethe Vestager ha mantenuto il proprio incarico. Negli anni passati, Vestager ha inflitto multe a Google per un totale di circa 8 miliardi di euro, proprio per alcune pratiche ritenute lesive della libera concorrenza, decisioni contro le quali Google ha fatto ricorso in appello.

Google torna dunque a rischiare in terra europea, e ancora sotto l’occhio vigile di Margrethe Vestager, ora promossa a Executive VP della Commissione con poteri sul digitale e la concorrenza. Sono tuttora fresche le super multe da 4,3 miliardi e 1,49 miliardi di euro rispettivamente per abuso di posizione dominante (ottobre 2028) e per l’affaire AdSense (marzo 2019). Questo potrebbe rappresentare un nuovo problema per la società americana, o perlomeno un nuovo fronte su cui difendersi nelle aule di tribunale.

.