Italia

Milano, tradisce la fidanzata: lei tappezza il treno con le sue foto

di  Redazione  -  13 Gennaio 2020

Milano, tradisce la fidanzata: lei tappezza il treno con le sue foto: “Farabutto”. “Sei un traditore e un farabutto. Hai ignorato le mie lacrime ora ignora pure questo”. Sono queste le frasi stampate su decine e decine di fogli comparsi sul treno Mortara-Milano.

Una vendetta d’amore da parte di una donna, evidentemente ferita, nei confronti del suo compagno, accusato di tradimento ed esposto al pubblico ludibrio con tanto di foto accompagnata da nome e cognome.

La vendetta

Una vendetta sentimentale consumata a bordo del treno Mortara-Milano. È successo oggi, lunedì 13 gennaio, quando una donna dall’identità sconosciuta ha iniziato a distribuire decine e decine di volantini, posizionandoli sui sedili dei passeggeri lungo le varie carrozze del convoglio. Sui fogli distribuiti ai pendolari, la foto di un uomo accompagnata dalle frasi: “Sei un traditore e un farabutto, hai ignorato le mie lacrime ora ignora pure questo. E ringrazia che sono una signora…”.

La foto del presunto traditore sta circolando sul web

Su un gruppo Facebook dedicato proprio ai pendolari della linea interessata è apparsa la foto dei volantini distribuiti. Le pene d’amore vissute dalla donna hanno portato evidentemente alla scelta, forse azzardata, di diffondere la foto dell’ex compagno, insieme al suo nome e a una serie di ingiurie e riferimenti allo loro storia sentimentale. Le foto stanno facendo il giro del web suscitando diverse reazioni da parte degli utenti che si sono più o meno schierati difendendo o puntando il dito contro il gesto: c’è chi sta dalla parte della donna ferita e chi invece ha preso le difese del presunto traditore. In generale la notizia sta suscitando l’ilarità dei social network, anche se adesso la protagonista di questa estrema vendetta passionale rischia delle ripercussioni a livello legale. L’uomo potrebbe infatti prendere dei provvedimenti nei confronti della sua ex compagna, che oltre a ingiuriarlo ha reso pubblica la sua identità senza chiedere il consenso e per questo potrebbe agire per vie legali.

Fonte Fanpage.it

.