24enne ritrovato impiccato nella sua abitazione: disposta l’autopsia

Il giovane si sarebbe impiccato per motivi che, al momento, restano ignoti.
di  Redazione
4 settimane fa - 3 Luglio 2021

24enne ritrovato impiccato nella sua abitazione: disposta l’autopsia. Un 24enne di origini senegalesi è stato ritrovato morto, oggi pomeriggio, nella sua abitazione di Copertino, nel Salento.

Il giovane si sarebbe impiccato per motivi che, al momento, restano ignoti. Sul luogo della tragedia sono accorsi subito i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Con loro anche gli agenti della Polizia municipale e i carabinieri, che si occuperanno delle indagini. Ogni indizio, infatti, porta a un gesto drammatico e volontario, un suicidio, ma gli inquirenti vogliono fugare ogni dubbio ed è quindi disposta l’autopsia sul corpo del giovane.

Salento, lo scontro con un’auto, poi la moto prende fuoco

Auto contro moto: incidente sulla bretella che da Nardò porta alla Lecce-Gallipoli. Il serbatoio della motociclicletta prende fuoco, il motociclista, un uomo di mezza età residente a Santa Maria al Bagno, rimane ferito.

Determinante nei soccorsi l’intervento del gruppo Scout Cngei di Nardò, che si trovavano presso la vicina Masseria Boncuri per le loro attività. L’incidente si è verificato nei pressi dello svincolo per la zona industriale nel tardo pomeriggio.

La dinamica

Una Audi con alla guida un settantenne di Nardò ha colpito, per cause in corso di accertamento, una motocicletta guidata da D. C. cinquantenne residente a Santa Maria al Bagno.

In seguito allo scontro, il serbatoio della moto ha preso fuoco e on pochi secondi le fiamme si sono propagate al mezzo. L’uomo, sbalzato dalla moto è finito sull’asfalto.

I primi ad intervenire in soccorso sono stati i capi e i giovani Scout Cngei della sezione di Nardò che si trovano nella vicina masseria Boncuri, dove hanno la sede, per le attività del campo estivo.

I giovani si sono preoccupati di regolare il traffico e di soccorrere il motociclista, tenendolo sveglio e vigile in attesa dell’arrivo del 118. E hanno anche spento con un proprio estintore le fiamme che avvolgevano la moto.

Che comunque è andata completamente distrutta. L’uomo, in evidente stato di choc, è stato trasportato dall’ambulanza del 118 presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per gli accertamenti.

Pochi minuti dopo essere giunto al Pronto soccorso, l’uomo sarebbe andato in arresto cardiaco e solo l’intervento di medici e infermieri, che hanno utilizzato il defibrillatore, lo ha salvato.

Praticamente illeso, invece, l’uomo alla guida dell’Audi. Sul posto, nel frattempo, i vigili urbani di Nardò si sono occupati dei rilievi utili a chiarire la dinamica dell’incidente.

24enne ritrovato impiccato nella sua abitazione: disposta l’autopsia
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi