Agrigento, lite al Pronto Soccorso del San Giovanni di Dio. Quattro feriti

1 mese fa
5 Luglio 2020
di redazione

Agrigento, lite al Pronto Soccorso del San Giovanni di Dio. Quattro feriti. Il Pronto Soccorso dell’ospedale di Agrigento si conferma trincea dove nervosismo, ansia, maleducazione e spesso cattive maniere innescano liti e risse.

L’ultimo caso alcune ore fa. Non soddisfatto dal trattamento riservato alla madre, dopo ore di attesa per essere sottoposta ad una visita medica, un racalmutese è andato in escandescenze innescando un parapiglia.

Quattro persone (un giovane, due infermieri e una guardia giurata) sono rimaste lievemente ferite. Provvidenziale e tempestivo l’intervento dei carabinieri che hanno ripristinato la calma.

Protagonista un giovane residente a Racalmuto, che dopo le proteste, per la lunga attesa, dalle parole sarebbe passato alle vie di fatto, litigando con due infermieri e una guardia giurata.

Immediata è partita la segnalazione al numero unico di emergenza del 112. I carabinieri giunti al presidio ospedaliero di contrada “Consolida” hanno prima riportato la calma e poi hanno raccolto i racconti delle persone coinvolte, per accertare i motivi che avevano scatenato il caos.

Un parapiglia che sarebbe scoppiato per la lunga attesa, l’ansia e il nervosismo per una visita alla quale avrebbe dovuto essere sottoposta la donna; che stava male, che protestava per “l’infinita attesa” e recriminava l’intervento di medici e infermieri. Intanto, si procede a querela di parte.

I vertici del “San Giovanni di Dio” relazioneranno, verosimilmente nelle prossime ore, sull’accaduto alla direzione sanitaria dell’Asp.

Vanessa Miceli