Al Bano Carrisi “ma non si è stufata?”

Al Bano Carrisi clamoroso, gela lo studio appena arriva. In un modo teatrale, come solo
di redazione
6 giorni fa
13 Gennaio 2021

Al Bano Carrisi “ma non si è stufata?”. Al Bano Carrisi clamoroso, gela lo studio appena arriva. In un modo teatrale, come solo lui sa fare, si presente alla scorsa puntata di Uno Mattina e cerca subito di mettere le cose in chiaro.

La domanda che pone Al Bano Carrisi non è stupida, anzi. Lui cerca da un lato di capire, dall’altro, vorrebbe avere più riservatezza sulle cose che riguardano la sua vita. Perciò, al di là di ogni cosa chiede: “Ma la gente non si è stufata di sentire sempre la mia storia?”.

Un vero e proprio esordi, ad inizio 2021 con questa battuta nella puntata di Unomattina in famiglia di sabato 9 gennaio. Un modo per rompere il ghiaccio, insomma, da show man che è.

L’artista di Cellino San Marco ha colto di sorpresa Monica Setta prima ancora di iniziare l’intervista, incentrata sul suo trasferimento a Milano, dove ha avuto inizio la sua carriera ai massimi livelli. “Non vedevo l’ora di uscire da quella che io chiamavo prigione – ha raccontato Al Bano”

“ormai era tutto scontato, tutto già visto, ogni persona con cui parlavo diceva sempre le stesse cose. Più che pensare alla nostalgia della mia terra, pensavo a vivere bene la città di Milano”.

Infatti Carrisi ha ribadito che “avevo bisogno di aria nuova” perché “volevo confrontarmi con l’inconscio, con cose che non conoscevo. Ho scelto Milano come città e ho fatto bene. Sono innamorato di Milano, anche se varie cose successe nella mia vita mi hanno poi portato via da lì”. Leggi anche qui

Insomma, il racconto sul trasferimento da Cellino San Marco agli arbori della sua carriera interessa davvero il pubblico. Si tratta di persone che in lui e nella sua ex compagna vivono e ri-vivono la storia della musica italiana.

Oggi che il cantante si è trasferito di nuovo in puglia, ha una nuova compagna e vive una nuova storia, continua ad interessare le persone e i fan che lo seguono da sempre. Libero 

Temi di questo post