Alberto Zamperla, il re delle giostre, è morto

Pubblicato il 19 Novembre 2022 - 7:30

Alberto Zamperla, il re delle giostre, è morto

Alberto Zamperla, il re delle giostre, è morto. Il mondo dell’imprenditoria vicentina è colpito da un grave lutto. Si è spento all’età di 71 anni Alberto Zamperla, presidente del Gruppo Zamperla, azienda di Altavilla Vicentina fondata dal padre Antonio nel 1966 e oggi leader mondiale nella costruzione di giostre.

Presidente del Gruppo Zamperla dal 1994

L’imprenditore si è spento ieri sera in ospedale a causa di una breve malattia, che non gli ha dato scampo. Dopo aver conseguito il diploma al “Rossi”, entra nell’azienda di famiglia nel 1970, per poi affiancare il padre nella gestione della società a partire dal 1972, in qualità di responsabile ufficio vendite, occupandosi prevalentemente del mercato europeo.

Da Altavilla Vicentina ai parchi Disneyland

Il Gruppo Zamperla oggi conta 1.200 dipendenti in tutto il mondo e ha stabilimenti e uffici vendite a New York, Dubai, Bielorussia e Filippine. È l’azienda che crea le attrazioni per i parchi Disneyland di tutto il mondo.


E che ha rilanciato e gestisce il famoso Luna Park di Coney Island nello stato di New York. Tra i suoi clienti ha avuto anche Michael Jackson, per il quale ha realizzato le giostre della tenuta di Neverland, e il sultano del Brunei.

Proprio ieri la società veneta aveva annunciato con una nota la realizzazione del coaster più veloce del Canada, una montagna russa che raggiunge i 72 km/h, costruita per Playland at the Pne”, parco di divertimenti di Vancouver, che sarà pronta nel 2024. Le esequie di Alberto Zamperla si terranno nei prossimi giorni a Vicenza.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip