Allarme bomba nella residenza della regina Elisabetta in Scozia

Un oggetto sospetto è stato rinvenuto nei giardini del palazzo di Holyroodhouse, a Edimburgo
di redazione
3 settimane fa
24 Marzo 2021

Allarme bomba nella residenza della regina Elisabetta in Scozia. L’allarme per un oggetto sospetto, abbandonato nel parco del palazzo di Holyroodhouse, residenza estiva della regina Elisabetta in Scozia, è scattato intorno alle ore 21 di martedì 23 marzo.

Una telefonata alla polizia locale ha segnalato la presenza di “oggetti sospetti” nei giardini della residenza dove sua Maestà trascorre, abitualmente, le prime settimane della stagione estiva e subito è scattato il piano anti-bomba.

In pochi minuti, sul posto sono arrivate alcune volanti della polizia e anche una squadra al completo di artificieri, che ha iniziato a perlustrare l’intero parco nelle vicinanze dell’edificio principale.

Le foto pubblicate dal tabloid britannico Daily Mail mostrano decine di agenti battere palmo a palmo il prato della residenza con lunghi bastoni alla ricerca di oggetti sospetti. “I poliziotti – riporta il quotidiano inglese – hanno guardato in ogni angolo.

Negli scarichi e sotto le auto e alcuni ufficiali sono stati visti prelevare e mettere oggetti in sacchetti di plastica trasparente per essere analizzati”. Presidiati tutti gli ingressi e gli accessi a Holyroodhouse.

Allarme bomba

Dopo mezz’ora dall’allarme bomba un dispositivo “non utilizzabile” – così riferiscono le autorità locali – è  trovato dagli agenti della Explosive Ordnance Disposal vicino ad un albero ed è messo in sicurezza.

Il portavoce della polizia scozzese non ha chiarito la natura dell’oggetto sospetto rinvenuto nel parco; ma ha fatto sapere che non è stato necessario far brillare il dispositivo. L’oggetto è messo in sicurezza.

Poi, è prelevato dalla squadra speciale di artificieri dell’esercito inglese. Poi, una volta accertato che non c’erano più pericoli per la pubblica sicurezza; e l’incolumità del personale, che lavora nella residenza di Edimburgo della regina Elisabetta, la polizia ha liberato l’area precedentemente isolata.

Al momento, la Regina si trova con il principe Filippo al Castello di Windsor, dove il consorte sta svolgendo la convalescenza; dopo il riuscito intervento chirurgico al quale si è sottoposto alcuni giorni fa.

Ma la notizia del dispositivo rinvenuto in Scozia ha comunque messo in allerta la famiglia reale e i sistemi di sicurezza britannici. Soprattutto perché, a poche ore dalla segnalazione e dal rinvenimento del dispositivo, un uomo di 39 anni è arrestato dalla polizia.

Il soggetto, che si ritiene abbia problemi di salute mentale, dovrà comparire davanti alla corte di Edimburgo il 25 marzo e rispondere delle accuse in relazione all’incidente.