Allarme Protezione Civile: rischio incendi, temperature 45°

sei in  Italia

1 mese fa - 8 Agosto 2021

Allarme Protezione Civile: rischio incendi, temperature 45°. Allerta per l’ondata di caldo in arrivo in Italia e per il rischio di incendi che potrebbero riguardare il nostro Paese nei prossimi giorni.

A lanciare l’allarme è il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, il quale avverte che il caldo dei prossimi giorni potrebbe favorire gli incendi e per questo motivo è di fondamentale importanza mantenere comportamenti corretti.

E stare attenti e segnalare qualsiasi focolaio, anche di ridotte dimensioni, sin da subito. Curcio afferma: “Abbiamo alle spalle giornate impegnative e drammatiche sul fronte della lotta agli incendi.

Le temperature che ci attendono nei prossimi giorni ci impongono la massima attenzione”. Motivi per cui è ritenuto “fondamentale evitare ogni comportamento che possa generare incendi e segnalare tempestivamente anche roghi di piccola entità”.

Si alzano temperature, fino a 45 gradi

Già dalla giornata di oggi le temperature in Italia saranno molto alte e si vedrà un ulteriore significativo aumento in tutto il Centro-Sud, “raggiungendo valori elevati nelle giornate di martedì 10 agosto e mercoledì 11 agosto, con valori, nelle località interne delle Sicilia e della Sardegna, prossimi ai 45 gradi”.

Da qui nasce l’appello di Curcio alle istituzioni e ai cittadini, ai quali chiede massima “collaborazione e cautela”, con l’obiettivo di evitare ogni comportamento che possa comportare un rischio per gli incendi.

E per lo stesso motivo viene richiesto a tutti i cittadini di segnalare subito qualsiasi piccolo rogo rilevato. Il capo della Protezione civile prosegue, parlando soprattutto del rischio incendi.

Arriva ondata caldo, cresce rischio incendi

“Il Dipartimento della Protezione Civile, insieme a tutto il Servizio Nazionale e la flotta di Stato sono al lavoro senza sosta per contenere i roghi che stanno interessando il Centro-Sud.

Squadre a terra e canadair sono, anche oggi, fortemente impegnati in Calabria, regione dove purtroppo nei giorni scorsi abbiamo registrato due vittime. Non faremo mancare il nostro supporto alle regioni maggiormente colpite da questi eventi e come sempre chiediamo ai cittadini la massima collaborazione e cautela”.

Allarme Protezione Civile: rischio incendi, temperature 45°
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso