Allerta meteo gialla per maltempo domenica 6 novembre


Allerta meteo gialla per maltempo domenica 6 novembre

Allerta meteo gialla per maltempo domenica 6 novembre. Il maltempo che ha colpito l’Italia, soprattutto il Centro-Sud, continua la sua furia preoccupante. Anche per la giornata di domani, domenica 6 novembre, infatti, il Dipartimento di Protezione civile ha deciso di diramare una nuova allerta meteo gialla.

Rischio temporali, rischio idraulico e rischio idrogeologico per sette regioni, tutte nel Centro-Sud. Si tratta di: Sicilia, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Campania.

Allerta meteo gialla domani in 7 regioni

Sul sito della Protezione civile troviamo, come ogni giorno, il bollettino di criticità. Per la giornata di domani è il seguente: Ordinaria criticità per rischio idraulico. Sicilia. Ordinaria criticità per rischio temporali: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sicilia.

Ordinaria criticità per rischio idrogeologico: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia

Previsioni meteo per domani

Le previsioni meteo di domani indicano che ci attende una domenica 6 novembre con ultime piogge che potranno ancora bagnare almeno 4 regioni. Alcune regioni del Sud e parte del comparto adriatico del Centro dovranno ancora fare i conti con questo ciclone di stampo autunnale.


Piogge sparse in mattinata soprattutto su Abruzzo e Molise, anche temporalesche su gran parte del Sud specie sul Nord della Sicilia, sulla Calabria e sulla Puglia. Nel pomeriggio il meteo andrà migliorando sull’area adriatica centrale, ma resterà instabile al Sud.

Meteo, dopo il maltempo in arrivo l’estate di San Martino

Fine settimana ancora freddo e ventoso, quindi, su buona parte dell’Italia poi dalla prossima settimana arriva lestate di San Martino con il ritorno del sole e del caldo.

La prossima settimana arriverà l’estate di San Martino. Al momento infatti i modelli meteo sono tutti concordi nel prevedere l’allontanamento definitivo del ciclone verso la Turchia con la rimonta di un campo di pressione alta sul nostro Paese.

Da lunedì, quindi, il sole potrebbe essere dominante, salvo nebbie notturne nei fondivalle, e le temperature potrebbero risalire fino a valori miti. Ma non eccessivi come la scorsa settimana.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip