Auto si ribalta: morte due soldatesse Usa di 18 e 30 anni

sei in  Italia

1 settimana fa - 12 Settembre 2021

Auto si ribalta: morte due soldatesse Usa di 18 e 30 anni. Drammatico schianto in Sicilia. Due donne hanno perso la vita in un incidente stradale. Si tratta, secondo le prime informazioni, di due soldatesse in servizio nella base militare Usa di Sigonella.

L’incidente mortale si è consumato a Catania nell’asse dei servizi, nei pressi del carcere di Bicocca, nel passaggio a livello di via Passo del Fico. Secondo una prima ricostruzione questa mattina presto, domenica 12 settembre, l’auto su cui viaggiavano le due donne, una Alfa Romeo 147, si è ribaltata.

Per cause ancora in via di accertamento. Dalle prime analisi effettuate sul posto è emerso che l’auto con a bordo le due donne sarebbe finita prima contro una colonna del passaggio a livello per poi ribaltarsi.

Sia la conducente che la passeggera, Raquel Johnson, di 18 anni, e Darika Slaughter di 30, sono state sbalzate fuori dall’abitacolo per l’urto violentissimo. L’impatto, che ha provocato la morte delle due donne, ha fatto capovolgere e accartocciare l’auto.

Le due donne morte sul colpo dopo l’incidente stradale

Le vittime avevano trenta e diciotto anni: si chiamavano Darika Slaughter e Raquel Johnson. Sul posto, per effettuare i rilievi e stabilire le cause e l’esatta dinamica dell’incidente, è intervenuta la polizia municipale di Catania.

Sul luogo dell’incidente mortale anche i sanitari del 118 che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare i decessi delle due giovani donne: inutile qualsiasi tentativo di intervento da parte degli operatori sanitari. Le salme delle due donne, dopo gli accertamenti, sono state consegnate ai militari della vicina base di Sigonella.

Accoltella ex genero per alimenti e regali nozze a Palermo

Ha tentato di uccidere l’ex genero perché non avrebbe pagato gli alimenti alla figlia dopo la separazione. L’uomo di 63 anni è stato portato in carcere insieme al figlio di 33 anni.

I due hanno affrontato la vittima sotto casa nella zona di via Oreto, a Palermo. Armati di coltello e bastone, lo scorso 20 luglio hanno più volte colpito l’ex congiunto con alcuni fendenti che lo hanno raggiunto al torace e ai polmoni.

La vittima è riuscita a scappare e raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale Civico, qui i medici hanno chiamato la polizia. Nel parcheggio dell’ospedale padre e figlio, il primo finito in carcere mentre il secondo ai domiciliari, hanno picchiato anche due parenti della vittima che erano andati in ospedale a trovare il ferito.

Il padre dovrà rispondere del reato di tentativo di omicidio e lesioni aggravate in concorso, il secondo di lesioni aggravate. Oltre agli alimenti l’aggressione sarebbe maturata anche per la restituzione dei regali delle nozze.

Le indagini sono state condotte dalla sezione omicidi della squadra mobile. La vittima ha una prognosi di 40 giorni, i congiunti picchiati nel parcheggio 15 e 20 giorni.

Auto si ribalta: morte due soldatesse Usa di 18 e 30 anni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST auto Oggi sigonella soldatesse