Ballando con le Stelle, Zazzaroni su Montesano: “Troppo eccessivo…”


Ballando con le Stelle, Zazzaroni su Montesano: “Troppo eccessivo…”

Ballando con le Stelle, sul finire della settima puntata, Ivan Zazzaroni si dichiara in disaccordo sulla scelta di espellere Enrico Montesano dal programma. “Trovo che la squalifica sia eccessiva”.

Il caso della squalifica di Enrico Montesano divide i giurati di Ballando con le stelle. A distanza di tempo dal momento in cui, nel corso della diretta, Milly Carlucci aveva fatto velocemente riferimento alla decisione della Rai di escludere l’attore dalla gara

Ivan Zazzaroni ha approfittato di una battuta di Selvaggia Lucarelli per tornare sulla questione. E dichiararsi in disaccordo con la decisione di allontanare Montesano per avere indossato una maglietta della X Mas durante le prove del programma.

Ballando con le Stelle la battuta che scatena Zazzaroni

A innescare involontariamente il dibattito a Ballando con le Stelle. Che ha spinto Ivan Zazzaroni a dichiararsi in disaccordo con la decisione della Rai di allontanare Montesano è stata Selvaggia Lucarelli

Che, dopo avere assistito a una notevole performance di Gabriel Garko, ha così commentato l’esibizione: “È imbattibile. Non lo ha depotenziato l’incidente, non lo ha depotenziato l’operazione, non lo depotenzia il tutore.


L’unico speranza che abbiamo per buttarlo fuori è che si metta la maglietta sbagliata. Io ti controllo tutte le t-shirt con molta attenzione ma manco quello”. Queste le parole della Lucarelli su Garko a Ballando con le Stelle

Intervengo Ivan Zazzaroni e Carolyn Smith

Zazzaroni ha approfittato della battuta di Lucarelli a Ballando con le Stelle per dichiararsi in disaccordo con al decisione di escludere Montesano dal programma. “Posso aprire una parentesi? Io ho sentito il tuo discorso su Montesano. Condivido il codice etico della Rai. Si è parlato di squalifica.

Nella giustizia sportiva si parte da una presunzione di colpevolezza e, tu hai parlato di buona fede, sei tu a dover dimostrare di essere in buona fede. Io credo che una sospensione sia meglio che una squalifica, quindi tenterai. Poi tocca alla Rai, non certo a me, ma secondo me la squalifica è eccessiva”.

Si è accodata Carolyn Smith, pur senza entrare nel merito della vicenda: “Posso dire una cosa anch’io? Non sono nessuno per dire se è giusto o sbagliato. Nel mondo della danza, ad esempio, c’è sempre un avviso. Se c’è un atteggiamento sbagliato c’è prima un avviso e solo dopo la squalifica”.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip