Bassetti: non è un obbligo vaccinale, ma una presa in giro

sei in  Italia

2 settimane fa - 8 Gennaio 2022

Bassetti: non è un obbligo vaccinale, ma una presa in giro. Anche l’Italia ha sfondato il tetto dei 200mila contagi al giorno. Non era mai successo prima e ora la variante Omicron fa paura.

Come riporta ilgiornale.it, da una parte, gli studi clinici dimostrano che la sua letalità sia inferiore rispetto alla variante Delta ma, dall’altra, dimostrano come sia maggiormente contagiosa.

In questa nuova ondata, l’aumento esponenziale dei contagi non si accompagna a un uguale incremento nelle ospedalizzazioni, anche se sono comunque in crescita. L’avanzamento dell’epidemia sta fornendo costantemente nuovi dati e anche i medici stanno acquisendo informazioni che rimodulano le conoscenze finora acquisite.

Lo ha ammesso anche Matteo Bassetti, direttore della clinica Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. In un post pubblicato su Facebook, alla luce delle nuove evidenze, il medico ha specificato: “L’avevo chiamata roulette russa, il rischio che corrono i non vaccinati di fronte alla variante Omicron.

Mi sbagliavo. È molto peggio. È un vero e proprio “tiro al bersaglio” senza giubbotto antiproiettile e senza altre protezioni”. Il riferimento è alla gravità degli effetti della variante Omicron sui non vaccinati.

Vanno in ospedale e muoiono quasi unicamente i non vaccinati di tutte le età

Infatti, Matteo Bassetti si rifà ai dati inglesi sugli studi relativi alla diffusione della variante Omicron sui ricoveri e decessi nel Paese inglese: “Vanno in ospedale e muoiono quasi unicamente i non vaccinati di tutte le età.

Peccato che per i no vax ora sia troppo tardi… Sono mesi che lo diciamo… Non c’è peggior sordo…”. Un affondo pensante da parte del medico, che da un anno si spende per sostenere la campagna vaccinale e che, anche per questo motivo, da diversi mesi dispone di una scorta per la sua sicurezza.

Anche per questo motivo il medico, in un successivo post, ha criticato la sanzione prevista per chi, a fronte del nuovo obbligo vaccinale per gli over 50, non ottempererà all’obbligo. “La sanzione prevista per chi non si vaccina è di 100 euro una tantum.

Quando l’ho letto non volevo crederci. Al vaccinato con tre dosi che non si metteva mascherina per fare gli acquisti di Natale 400 euro di multa e per chi non si vaccina e affolla i nostri ospedali 100 euro”, ha scritto Matteo Bassetti.

Il medico ha poi aggiunto: “Gli altri Paesi hanno messo sanzioni più pesanti. Noi siano sempre gli stessi: forti con i deboli che si vaccinano e seguono le regole e deboli con i forti (si fa per dire) che non si vaccinano e non seguono le regole. Non è un obbligo vaccinale, ma una presa in giro”.

Bassetti: non è un obbligo vaccinale, ma una presa in giro
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST bassetti no vax obbligo vaccinale Oggi