Bitonto: Coronavirus, moglie e marito muoiono a distanza di 4 giorni

2 settimane fa
17 Novembre 2020
di redazione

Bitonto: Coronavirus, moglie e marito muoiono a distanza di 4 giorni. Moglie e marito sono morti a distanza di 4 giorni l’uno dall’altra, dopo essere contagiati dal Covid-19. Questo è quanto accaduto a una coppia di Bitonto, ricoverata in terapia intensiva a Bari dopo che le condizioni dei due coniugi erano peggiorate.

Secondo l’Ansa è stata la donna, di 63 anni e senza patologie pregresse, la primaa perdere la vita. Quattro giorni dopo è toccato invece al marito.

La coppia lascia tre figli, tutti sposati

Una di loro sarebbe stata contagiata per aiutare i genitori ad accompagnarli in ospedale dato che i soccorsi avrebbero tardato. L’intera cittadinanza bitontina è sotto shock.

La dichiarazione del sindaco Michele Abbaticchio

“Una vicenda che ci ha sconvolto, ha colpito la nostra comunità. Impossibile non piangere questi nostri due concittadini volati via entrambi per Covid in questa terribile seconda ondata”.

Provincia di Foggia e in provincia: Controlli anti-Covid

Negli ultimi giorni sono stati fatti molti controlli anti-Covid nel centro di Foggia che nelle cittadine della provincia, Cerignola, San Severo, Manfredonia e Lucera.

I controlli sono fatti da agenti della polizia della questura di Foggia e della polizia amministrativa e dal reparto prevenzione crimine. Sono usati anche militari della guardia di finanza, dell’arma dei carabinieri e della polizia locale.

leggi anche
L’ombretto azzurro nei film - peoplenow.it

I controlli fatti sulle persone erano per verificare la posizione rispetto al divieto di spostamento in entrata e uscita dal territorio regionale. E al divieto di spostamento nei comuni diversi da quello di residenza o domicilio.

Sono controllate persone in strada dopo le 22 in cui vige il divieto di circolare, se non per casi di necessità e urgenza, motivi di lavoro o salute, comprovabili e giustificati con l’esibizione della autocertificazione.

E’ stata trovata una coppia a passeggiare per il centro di Foggia dopo le 22 senza una giustificazione. È scattata subito la sanzione. Leggi qui

Sono controllate anche le attività commerciali. A Foggia si è multato il titolare di una pizzeria, perché oltre le 22 continuava l’attività di vendita d’asporto.

Il titolare di un supermercato a Lucera ha ottenuto una sanzione perché l’attività non è risultata a norma con le prescrizioni anti-covid.

Inoltre sono effettuati controlli su singoli soggetti, per riscontrarne l’eventuale obbligo di quarantena domiciliare disposta dall’autorità sanitaria.

In questi ultimi giorni sono identificate 453 persone. Controllati 201 veicoli, fatte 3 contravvenzioni per violazioni, controllate 17 attività commerciali e ci sono ben 8 verbali per violazioni alle leggi anti-covid.

Alessandro Pallavicini