Bollettino Coronavirus Campania: i dati di oggi lunedì 31 maggio 2021

Sono 284 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Campania, a fronte di 4.774 tamponi molecolari analizzati
di  Redazione
3 settimane fa - 31 Maggio 2021

Bollettino Coronavirus Campania: i dati di oggi lunedì 31 maggio 2021. Sono 284 i casi positivi a Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore, su 4.774 tamponi molecolari analizzati nei laboratori regionali.

Lo ha comunicato l’Unità di Crisi della Protezione Civile della Campania nel consueto bollettino quotidiano. Dei 284 nuovi positivi, quasi la metà sono sintomatici: 127 in tutto, a fronte di altri 157 asintomatici.

I decessi del giorno sono 15, di cui dodici nelle ultime 48 ore ed altri tre deceduti nei giorni scorsi, ma registrati soltanto ieri. Il totale delle vittime di CoViD-19 da inizio pandemia sale così a 7.206 persone.

I guariti del giorno sono invece 944, che portano il totale a 345.384 persone. Cala ancora la pressione sugli ospedali in Campania: 765 le persone ricoverate negli ospedali per l’infezione da CoViD-19, di cui 62 nei reparti di terapia intensiva ed altri 703 in quelli di degenza ordinaria.

Report posti letto su base regionale
Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656, posti letto di terapia intensiva occupati: 62, posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata.) e posti letto di degenza occupati: 703.
Vaccinazioni

Prosegue intanto la vaccinazioni in tutta la regione. Da domani, martedì 1° giugno, partono in tutta la Campania le convocazioni per i vaccini anti Covid ai maturandi; il giorno successivo si inizierà invece con le somministrazioni (Pfizer per i 17enni e Johnson & Johnson per i ragazzi tra i 18 e i 20 anni).

La piattaforma è stata aperta domenica sera, ed in poche ore si sono prenotati quasi 16mila ragazzi.

Abusivismo: a Castel Volturno demolizione American Palace

È iniziata a Castel Volturno (Caserta) la demolizione dell’American Palace, edificio abusivo simbolo di degrado e illegalità sul litorale casertano. È stata la Regione Campania a finanziare tutto l’intervento con fondi pari a 900mila euro.

Nell’inerzia delle amministrazioni comunali che si sono succedute negli ultimi 40 anni; per ovviare a tale immobilismo la Regione ha nominato il commissario ad acta Francesco Cassano, che dal 2018 ha seguito tutta la procedura.

Edificato ad inizio anni ’80, già nel 1984 fu oggetto, in quanto realizzato senza alcuna autorizzazione amministrativa, di un’ordinanza di abbattimento emessa dall’allora commissario prefettizio di Castel Volturno.

Da allora è stato continuamente occupato dagli immigrati che si sono stabiliti sul territorio; nel febbraio scorso l’avvio del cantiere con lo sgombero degli immigrati rimasti e la rimozione degli infissi.

“Non è stato facile reperire questi fondi nel bilancio regionale – spiega l’assessore all’Urbanistica e Governo del Territorio Bruno Discepolo – ma siamo intervenuti su richiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Questo per riportare la legalità in un’area fortemente strategica per la Regione, che sarà trasformata e riqualificata in pochi anni grazie al masterplan del litorale Domizio-Flegreo”.

Bollettino Coronavirus Campania: i dati di oggi lunedì 31 maggio 2021
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
campania covid Oggi