Bollettino Coronavirus Italia, 32.191 contagi e 731 morti per covid

Sono 32.191  i nuovi contagi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia
1 settimana fa
17 Novembre 2020
di redazione

Bollettino Coronavirus Italia, 32.191 contagi e 731 morti per covid. Sono 32.191  i nuovi contagi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, (ieri erano stati 27.354), per un totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria di 1.238.072 casi.

Sono gli ultimi dati aggiornati dell’emergenza covid in Italia diffusi col bollettino di oggi, martedì 17 novembre, dal Ministero della Salute. I guariti dall’inizio della pandemia sono 457.798 (+15.434, ieri + 21.554).

I morti Covid invece sono 46.464 (si registra un incremento di 731 decessi nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 504). I casi attualmente positivi sono 733.810.

Di questi, 33.074 sono i pazienti ricoverati in ospedale con sintomi e 3.612 quelli in terapia intensiva. Complessivamente i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 208.458.

La Regione con più casi positivi su base giornaliera è la Lombardia con 8.448 casi seguita da Veneto e Campania con oltre 3000  nuovi casi.

I dati regione per regione

Lombardia: +8.448, Piemonte: +2.606, Campania: +3.019, Veneto: +3.124, Emilia Romagna: +2.219, Lazio: +2.538, Toscana: +2.361, Sicilia: +1.698, Liguria: +685.

Puglia: +1.234, Marche: +357, Abruzzo: +729, Friuli Venezia Giulia: +536, Umbria: +351, PA Bolzano: +258, Sardegna: +502, PA Trento: +276, Calabria: +680, Valle d’Aosta: +154, Basilicata: +269 e Molise: +147.

Superati i 500 ricoveri Covid a Monza

Salgono a 504 i pazienti Covid-19 positivi ricoverati a Monza, di cui 381 all’ospedale San Gerardo e 123 a quello di Desio. Con altri nuovi ricoveri in terapia intensiva: in tutto i malati più gravi sono 37 al San Gerardo e 11 a Desio.

Lo fanno sapere dall’Azienda socio sanitaria territoriale di Monza trasmettendo il bollettino di oggi, martedì 17 novembre. “L’equilibrio operativo dell’ospedale rimane problematico”, spiegano dall’Asst, che sollecita inoltre l’ipotesi di un possibile intervento dell’Esercito.

“Stiamo valutando, insieme a Regione Lombardia, le ipotesi concrete per il supporto delle forze armate con le quali abbiamo intrapreso i primi contatti”.

leggi anche
5 libri sul tema del consenso - peoplenow.it

I numeri crescono di giorno in giorno: solo sabato 14 novembre i pazienti complessivi erano 485, 11 pazienti in meno di oggi all’ospedale San Gerardo (due in meno in terapia intensiva) e 8 in meno di oggi a Desio (numero invariato in terapia intensiva).

Ospedale Monza ha chiesto aiuto al Ministero e alla protezione civile

Una situazione critica che ha convinto l’Asst di Monza a chiedere aiuto alle istituzioni tanto che Regione Lombardia ha deciso di inviare al Ministero e alla Protezione civile una richiesta di rafforzamento del personale sanitario.

Intanto il sindaco di Monza Dario Allevi insieme al Prefetto sta valutando la possibilità di chiudere alcune zone di Monza per evitare gli assembramenti che continuano ad esserci nonostante il “lockdown” e la “zona rossa”.

Su Facebook nel weekend il primo cittadino ha scritto: “Da parte mia preferirei lasciare aperti il Parco, i giardini e le piazze della nostra città e non inasprire ulteriormente le restrizioni. Ma voi dovete aiutarmi.

Vi confermo però che abbiamo rafforzato i controlli da parte delle forze dell’ordine perché è giusto che chi non rispetta le regole, anche a scapito degli altri, venga ripreso”.

temi di questo post