Bollettino Covid Campania: i dati di oggi martedì 13 luglio 2021

I dati relativi all’andamento della pandemia di Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore
di  Redazione
2 settimane fa - 13 Luglio 2021

Bollettino Covid Campania: i dati di oggi martedì 13 luglio 2021. Sono 136 i nuovi casi di Coronavirus che si sono registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di 7.174 tamponi molecolari analizzati (a cui si aggiungono anche 7.746 tamponi antigenici).

Ecco i dati sull’andamento della pandemia sul territorio regionale, diramati oggi, martedì 13 luglio, nel consueto bollettino dell’Unità di Crisi della Protezione Civile.

In base ai dati su tamponi positivi e su tamponi analizzati di oggi, il tasso di positività si attesta al 1,9%, in notevole calo rispetto alle ultime 24 ore (ieri 3,9%).

In Campania, inoltre, si registrano 7 nuovi decessi. Come si legge nel bollettino, tre si riferiscono alle ultime 48 ore, mentre i restanti quattro si sono verificati in precedenza, ma sono registrati soltanto ieri.

Ormai da giorni, in Campania si assiste a una risalita dei contagi, complice anche la diffusione della variante Delta (ex indiana), tanto che si teme un nuovo ritorno in zona gialla e nuove restrizioni.

L’aumento dei contagi, per fortuna, non è però accompagnato da quello dei ricoveri. Secondo il bollettino odierno, i ricoverati in terapia intensiva sono 14; vale a dire uno in meno rispetto a ieri, mentre i ricoverati nei reparti di degenza ordinaria Covid sono 197.

Ovvero uno in meno rispetto a ieri. Di seguito, ecco il report sullo stato di occupazione dei posti letto negli ospedali campani, come reso noto dal bollettino odierno dell’Unità di Crisi.

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656, posti letto di terapia intensiva occupati: 14, posti letto di degenza disponibili: 3.160 (posti letto Covid e offerta privata) e posti letto di degenza occupati: 197.

Uccisa a Napoli: al via Appello, chiesto ergastolo per marito

Il sostituto procuratore generale di Napoli Maria Di Addea ha chiesto l’ergastolo per Vincenzo Lo Presto. 43 anni, condannato in primo grado a 10 anni di reclusione per l’omicidio preterintenzionale della moglie, Fortuna Bellisario, morta a Napoli, nel 2019. Una sentenza emessa al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato.

Il magistrato ha anche chiesto la decadenza della podestà genitoriale e la pubblicazione della sentenza al Comune di Napoli; e, infine, la pubblicazione di un estratto della decisione presso il Ministero di Grazia e Giustizia, oltre il risarcimento dei danni.

La richiesta è stata formulata nel corso del processo di secondo grado che ha preso il via oggi davanti alla IV sezione della Corte di Assise di Appello di Napoli.

Lo Presto ha preso parte all’udienza in videoconferenza dal carcere; dove è tornato dopo il pronunciamento con il quale la prima sezione della Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal legale dell’uomo, l’avvocato Sergio Simpatico.

Bollettino Covid Campania: i dati di oggi martedì 13 luglio 2021
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST campania contagi covid Oggi