Botti: sequestrati 403 fuochi pirotecnici, alta pericolosità

In particolare, i militari, durante una perquisizione, hanno trovato nel garage di proprietà dell'uomo, materiale pirotecnico tenuto senza titolo autorizzativo e senza alcuna cautela
di  Redazione
6 mesi fa - 17 Dicembre 2020

Botti: sequestrati 403 fuochi pirotecnici, alta pericolosità. I carabinieri hanno sequestrato, a Montebello Ionico, nel reggino, 403 fuochi pirotecnici con circa 74 chili di polvere da sparo, tenuti in assenza di titolo autorizzativo.

Hanno denunciato un 66enne, P.D., per omessa denuncia, fabbricazione/commercio abusivi e omessa custodia di materie esplodenti. In particolare, i militari, durante una perquisizione, hanno trovato nel garage di proprietà dell’uomo, materiale pirotecnico tenuto senza titolo autorizzativo e senza alcuna cautela.

Materiale pericoloso per l’incolumità pubblica

Il materiale sequestrato, custodito in locali non idonei e quindi pericoloso per l’incolumità pubblica, era composto da 403 colli di fuochi pirotecnici di categoria f2, contrassegnati da certificazione “CE”, contenenti 73,5 Kg di polvere da sparo.

Era destinato alla vendita al dettaglio in occasione delle prossime festività di fine anno. Gli artificieri del Nucleo investigativo di Reggio Calabria hanno analizzato tutto il materiale evidenziando un livello di pericolosità alto, soprattutto in relazione alle modalità di custodia non conformi.

Imprenditore a Bolzano, ladro in Austria

I carabinieri di Bolzano hanno arrestato a Bolzano un insospettabile imprenditore ricercato dalle autorità austriache per i reati di furto e lesioni.

La procura di Innsbruck, in esito alle indagini della polizia austriaca, ha emesso un mandato di arresto europeo a carico di un trentanovenne; nato all’epoca in Jugoslavia, ma da anni residente a Bolzano.

Aveva già aggredito e selvaggiamente picchiato un uomo

Secondo le indagini svolte in Tirolo, già dieci anni fa il piccolo imprenditore bolzanino avrebbe aggredito e selvaggiamente picchiato un uomo a Innsbruck.

Poi, tra l’ottobre 2019 e l’ottobre 2020 avrebbe commesso, nell’ambito di una banda organizzata di ladri i cui altri membri non sono al momento compiutamente identificati, diversi furti in abitazione e in esercizi commerciali. All’arrestato sono contestati danni economici per decine di migliaia di euro.

Botti: sequestrati 403 fuochi pirotecnici, alta pericolosità