Brambilla denuncia il Comune di Roma: “Insulti sessisti”

1 settimana fa
17 Ottobre 2020
di redazione

Brambilla denuncia il Comune di Roma: “Insulti sessisti”. Si è detta indignata l’onorevole Michela Vittoria Brambilla, ministra e sottosegretaria, nota animalista e fondatrice della Leidaa.

La Lega italiana Difesa animali e ambiente, per come è risolta la vicenda riguardante la mamma cinghiale e i suoi sei cuccioli rimasti prigionieri in un giardinetto romano.

Nonostante le proteste delle associazioni animaliste e degli stessi abitanti del quartiere, alle 21 di venerdì 16 ottobre, la polizia ha fatto irruzione nel parco giochi di via Cava Aurelia.

A poco più di un chilometro da piazza San Pietro, e ha narcotizzato la famigliola che è subito dopo uccisa dai veterinari.

A dare l’ok all’uccisione di mamma e cuccioli è stato il dirigente Marcello Visca, che avrebbe poi rivolto insulti sessisti nei confronti dell’onorevole.

La Brambilla giura battaglia e la denuncia per Visca

La Brambilla ha riferito che era riuscita ad acquisire anche l’intesa con il governatore Zingaretti, ma nonostante ciò, la città di Roma ha deciso comunque di uccidere le bestiole.

“E il dirigente del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale, Marcello Visca, si è recato sul posto con i cacciatori e ha dato l’ordine di abbattere queste povere creature davanti agli occhi della folla” ha spiegato l’onorevole.

Molti infatti i cittadini accorsi anche con i propri figli per salvare i cuccioli e la loro mamma. Tutto inutile.

La Brambilla ha reso noto di voler fare un esposto contro il sindaco Virginia Raggi e contro tutti i suoi dirigenti per questa azione inaccettabile.

Oltre a una denuncia per diffamazione nei confronti di Marcello Visca, che avrebbe coperto di insulti sessisti la Brambilla.

L’onorevole ha infine chiesto al sindaco Raggi

“Come donna oltre che come sindaco, di rimuovere Visca dal suo incarico. Perché la battaglia contro gli insulti sessisti deve riunire comunque tutte le donne”. Ha tenuto a sottolineare la presidente dell’intergruppo parlamentare per i diritti degli animali.

Gli insulti sessisti ricevuti da Visca

In un altro video, postato sul suo profilo Facebook, la Brambilla ha voluto spiegare parola per parola gli insulti ricevuti dal 5Stelle Visca.

Come riferito dall’onorevole, il dirigente avrebbe detto che “della Brambilla se ne fot.. il caz.. e che può andare a fare in c…”.

Pronta quindi la denuncia nei confronti di Visca per gli insulti sessisti a lei rivolti.

Nel video ha infine giurato battaglia in tutte le sedi per quanto avvenuto ieri sera. Più volte ha ripetuto che la sua associazione, la Leidaa, aveva dato disponibilità a salvare i cinghiali e che i 5Stelle li hanno uccisi.

“Gli animalisti veri si distinguono nel momento in cui devono salvare le vite”. Ha detto in riferimento a Daniele Diaco che si era detto impossibilitato a fermare l’iniezione letale senza il suo dirigente. Fonte IlGiornale