Brasile: due rappresentanti delle tribù indigene sono stati uccisi in un attacco armato

Brasile: due rappresentanti delle tribù indigene sono stati uccisi in un attacco armato

8 Dicembre 2019

di Redazione L'inserto

Brasile. Due rappresentati delle comunità indigene sono stati uccisi e altri sono stati feriti nello stato brasiliano del Maranhao, in un attacco avvenuto non lontano dal luogo in cui, il mese scorso, era stato ucciso un importante leader indigeno che aveva lavorato per difendere la foresta amazzonica.

Il nuovo attacco è avvenuto nel nord-est del paese, nei pressi del villaggio di El-Betel, vicino a un’autostrada federale: ha colpito i membri della tribù Guajajara, noti per i loro “guardiani della foresta”, persone che proteggono il loro territorio contro la deforestazione illegale.

Il gruppo stava tornando da un incontro, quando è stato attaccato da uomini armati che hanno sparato contro di loro da un’automobile in movimento. Gli attacchi contro membri delle tribù indigene sono in aumento da quando Jair Bolsonaro è presidente del Brasile. Bolsonaro, infatti, ha promesso di ridurre i diritti delle tribù e ha incoraggiato lo sfruttamento commerciale delle loro terre protette.

Beautiful: fan scioccati per la morte di Finn Nozze Kourtney Kardashian e Trevis Barker: una notte epica Uccide il marito e lo nasconde per tredici giorni Tony May, morto il re della cucina italiana a New York Royal Family terremoto: “Stanno preparando i fogli per il divorzio” Svezia violato spazio aereo da caccia russi con armi nucleari
leggi articoli di  Mondo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Mondo Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST brasile Oggi