Buddusò: Sergio Vannini muore precipitando dal tetto di un capannone

E' successo nel Sassarese. Il fabbro di Bono è caduto da un'altezza di sei metri

30 Gennaio 2024

Buddusò: Sergio Vannini muore precipitando dal tetto di un capannone

Buddusò: Sergio Vannini muore precipitando dal tetto di un capannone. La tragedia si è abbattuta in modo crudele sulle campagne di Buddusò, in provincia di Sassari, nelle prime ore del pomeriggio di ieri.

Sergio Vannini, un abile fabbro di Bono di 62 anni, ha perso la vita nel tentativo di sistemare la tettoia di un capannone agricolo. Cadendo da sei metri di altezza, Sergio Vannini ha subìto un impatto letale con il terreno, terminando la sua esistenza in modo drammatico.

L’incidente è avvenuto quando l’azienda era ancora deserta, e la brina potrebbe aver contribuito alla caduta mortale del povero fabbro. Al momento, non è ancora stato stabilito con precisione l’orario della caduta e solo l’esame autoptico potrà fornire maggiori dettagli.

I soccorsi

Purtroppo, ogni tentativo di soccorso è stato vano, e persino l’elicottero dell’Areus si è rivelato impotente di fronte alla ferocia del destino.

La Procura di Sassari ha aperto un’indagine per infortunio sul lavoro mortale e gli ispettori dello Spresal di Olbia stanno indagando sulla vicenda, nel tentativo di ricostruire gli eventi che hanno portato alla tragica fine del povero fabbro.

Sarebbe stato meglio se questa fosse stata solo una terribile coincidenza, ma non è così. L’azienda sarà messa sotto sequestro e la comunità intera si stringerà nel dolore per questa perdita insopportabile.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip