Calendario Serie A, i nuovi orari delle partite: si giocherà tutti i giorni

6 mesi fa
22 Maggio 2020
di redazione

Calendario Serie A, i nuovi orari delle partite: si giocherà tutti i giorni. Un sabato, otto domeniche e tre turni infrasettimanali spalmati tra la seconda metà di giugno e agosto. Il calendario della Serie A che riprenderà a breve si annuncia serrato: all’appello mancano 124 partite (recuperi compresi) che, in attesa di conferme ufficiali, dovrebbero essere disputate in tre finestre orarie: sono 16/16.30, 18.30 e 21.00.

I giorni

Calendario serrato, orari delle partite spalmati in tre fasce dal tardo pomeriggio alla sera è una certezza. Si giocherà tutti i giorni (o quasi) con i turni di campionato del week-end che possono essere programmati dal venerdì al lunedì. Mentre dal martedì al giovedì ci sarà il fischio d’inizio degli infrasettimanali. Nell’attesa del via libera definitivo del Governo, la Lega di Serie A e la Federcalcio hanno già ipotizzato un documento per farsi trovare pronti. Nulla di ufficiale ma si tratta di opzioni modulate a seconda che la ripartenza avvenga il 13/14 (chiusura 2 agosto) oppure il 20/21 giugno (chiusura 10 agosto) con una scansione degli incontri molto più forzata.

Un sabato, otto domeniche e tre appuntamenti infrasettimanali: è così che si articolerà la parte restante del torneo che  (compresi i 4 match di recupero) annovera 124 gare complessive nel periodo estivo, oltre alla Coppa Italia per la quale ancora non è stata trovata una collocazione.

La bozza con gli orari

Nella bozza del protocollo studiato dalla commissione medico-scientifica della Figc per le partite di campionato l’orientamento è fissare l’inizio ufficiale alle 15. Orario impossibile considerate le condizioni climatiche del periodo. In realtà le tre finestre individuate (anche per questioni televisive) sono 16/16.30, 18.30 e 21.00.

Dove si giocheranno le partite?

Anche in questo caso non c’è chiarezza al momento. Posto che tutti gli incontri verranno disputati a porte chiuse, molto dipenderà dalle valutazione dei dati di fine mese e come sarà la situazione in Lombardia e Piemonte (le Regioni dove la curva dei contagi fa registrare ancora soglie di allarme). Non è da escludere che alcune partite possano essere dirottate negli impianti del Centro Sud (Empoli, Palermo oppure Frosinone).

Fonte Fanpage