Camionista si schianta contro una casa: morto sul colpo

sei in  Italia

3 settimane fa - 5 Ottobre 2021

Camionista si schianta contro una casa: morto sul colpo. Un tir si è schiantato contro una palazzina, il camionista è morto sul colpo. È successo oggi intorno alle 13 a Calerno di Sant’Ilario, in provincia di Reggio Emilia.

Non sono rimaste coinvolte altre persone nell’incidente. In corso le indagini per ricostruire le dinamiche e la causa dell’incidente. L’impatto contro il cemento, poi la morte.

È questo l’epilogo dell’incidente mortale avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, 5 ottobre, nel paesino in provincia di Reggio Emilia. Un uomo di 55 anni, originario di Cervia, è uscito fuori strada all’altezza di via 24 luglio.

E, sbandando, è andato a sbattere con il suo tir blu, contro una palazzina che ha danneggiato forse irrimediabilmente. Gli inquirenti hanno ipotizzato che si sia trattato di un malore che ha fatto perdere all’uomo prima il controllo del mezzo e poi la vita.

Poco dopo sul posto dell’incidente sono intervenuti i vigili del fuoco di Reggio Emilia, la polizia locale di Calerno e gli operatori del 118 con ambulanza ed elisoccorso.

Soccorsi inutili

Purtroppo, però, per l’uomo non c’è stato niente da fare se non constatarne il decesso. Intere squadre dei pompieri si sono, poi, occupate della messa in sicurezza dell’abitazione dilaniata dall’impatto.

Probabilmente la stessa sarà dichiarata inagibile a causa dei danni alla struttura, ormai pericolante. Per questo motivo il tratto della via Emilia coinvolto nell’incidente è stato transennato e chiuso al traffico.

Lunghe code sulla strada che conduce da Parma a Reggio Emilia, hanno causato disagi e rallentamenti alla viabilità. Sono in corso le indagini delle forze dell’ordine per accertare le cause dell’incidente e del decesso.

Covid: diminuiscono contagi e ricoverati in Emilia-Romagna

Sensibile calo dei nuovi contagi in Emilia-Romagna, dove diminuiscono anche i ricoveri. I nuovi positivi sono 169 in più rispetto a ieri, rilevati con 25.160 tamponi nelle ultime 24 ore.

I pazienti in terapia intensiva sono sempre 50, 361 negli altri reparti Covid (-16). Ma si contano altri quattro morti: due in provincia di Forlì-Cesena, una donna di 93 anni e un uomo di 91 anni), un uomo di 78 anni in provincia di Piacenza, una donna di 93 anni residente a Imola.

Dei nuovi contagiati, 58 sono asintomatici e tra le province al primo posto c’è Bologna con 47 casi, più uno dell’Imolese. I guariti sono 93 in più rispetto a ieri, i casi attivi sono 14.651 (+72), il 97,2% in isolamento a casa.

Camionista si schianta contro una casa: morto sul colpo
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso