Campania, maltempo: a Positano grandine da record

sei in  Italia

1 mese fa - 25 Agosto 2021

Campania, maltempo: a Positano grandine da record. Tempesta con grandine e fulmini sulla Campania nella notte. Con il maltempo che si è spostato stamattina verso Sud e si è fatto sentire anche sulle costiere sorrentina e amalfitana.

A Positano sono caduti grandi chicchi di grandine, di diversi centimetri di diametro. A Napoli nel cuore della notte fulmini, tuoni e grandine, ma stamattina sono tornati il sole e il bel tempo.

Colpite anche le zone di Castellammare, Pompei, Scafati, Angri, Santa Maria la Carità e Sant’Antonio Abate. A Gragnano la grandine ha arrecato danni e allarmato le persone. La Protezione Civile della Campania ha emanato per queste ore un’allerta meteo gialla per rischio pioggia, vento grandine valida fino alle ore 20.

Tempesta di fulmini sulla Campania

La tempesta si è scatenata già nella serata di ieri, quando ha colpito vaste aree a nord della Campania, al confine con il Lazio, con fulmini, tuoni e forti piogge e grandinate.

Fulmini che hanno arrecato danni anche ai distributori di carburante, mandando in tilt l’erogazione del Gpl in alcuni casi. Intanto, sulla costiera Sorrentina la Funivia del Faito, a causa del forte maltempo, è stata costretta a sospendere temporaneamente il servizio di trasporto pubblico dei passeggeri.

Rischio pioggia e grandine fino alle ore 20

Per oggi, mercoledì 25 agosto, dalle ore 8 alle 20 la Protezione Civile ha diramato l’avviso di allerta meteo gialla sulla Campania per rischio temporali, raffiche di vento, fulmini e grandine.

Ecco il bollettino meteo emesso per la giornata di mercoledì

Si prevedono rovesci e temporali, localmente anche intensi con possibili raffiche di vento nei temporali. I fenomeni temporaleschi saranno caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione, con danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulmini, possibili grandinate.

A questo quadro meteo è connesso un rischio idrogeologico di livello Giallo con possibili: Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale;– Inondazioni delle aree limitrofe a corsi d’acqua anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc).

Allagamenti di locali interra​ti e di quelli a pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse.

Caduta massi ed occasionali fenomeni franosi, anche in assenza di precipitazioni. Caduta di rami o alberi. La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di «prestare la massima attenzione alle aree interessate da incendi e di porre in essere tutte le misure atte a mitigare e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico che alle sollecitazioni dei venti».

Campania, maltempo: a Positano grandine da record
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST campania Oggi