Carlo Conti diventa un cartone animato

1 mese fa
20 Agosto 2020
di redazione
Carlo Conti diventa un cartone animato

Carlo Conti diventa un cartone animato. Carlo Conti si trasforma in Gatto Carlo, un gattino che non miagola ma presenta gli spettacoli, nel cartone animato 44 gatti in onda su Rai Yoyo.

“L’idea mi è venuta guardando la tv con mio figlio Matteo”, ha detto al Corriere della Sera il popolare conduttore fiorentino.

“Ho pensato che alla band di gatti protagonisti delle puntate, i Buffycats, mancasse un presentatore e così ho fatto la mia proposta”.

I nuovi episodi saranno in onda da ottobre, con la sua voce. Ma come sarà questo gatto? “A mia immagine e somiglianza”, commenta.

“Una trasposizione gattesca abbastanza scuretta, una versione marrone, molto agostana, nella quale mi riconosco».

Ed effettivamente i disegnatori dello studio Rainbow sono riusciti a disegnare un gatto che lo ricorda davvero.

Un cartone educativo

Ma c’è un problema: “Appena Gatto Carlo sente la parola palco, si emoziona e gli viene il singhiozzo”, un blocco che impara a superare, esattamente – si spera – come i bimbi più timidi davanti alla tv.

“Mi piace il fatto che in 44 Gatti c’è sempre un aspetto educativo: qui il messaggio è che non devi aver paura di niente, che è la testa che conta, che la forza di volontà ti fa superare gli ostacoli.

Per me invece è una grande soddisfazione, è bello che abbiano creato un personaggio pensando a me, forse perché in ognuno di noi rimane un lato fanciullesco”.

Gatto ma anche papero

Non è la prima volta che Carlo Conti diventa il protagonista di una storia per ragazzi. Alcuni anni fa la rivista “Topolino” lo aveva trasformato in un papero, ovviamente con un microfono in mano.