Catturato Vincenzo Inquieto: era il braccio destro del boss Zagaria

di  Redazione
2 anni fa - 20 Ottobre 2019

Vincenzo Inquieto, braccio destro del boss Zagaria, è stato arrestato a Capodichino appena rientrato dalla Romania.

Inquieto era considerato il “rappresentante” del clan in Romania assieme al fratello Nicola. Il fratello, già arrestato nel 2018 in Romania, è stato poi condannato dal Tribunale di Napoli Nord, a maggio scorso, a 16 anni di reclusione.

Inquieto Classe 1968 ed originario di Aversa, è stato catturato nell’aeroporto internazionale di Napoli al rientro dalla Romania, dove ormai risiedeva abitualmente e dove curava, secondo gli inquirenti, gli interessi del clan nel paese balcanico. Dovrà rispondere di partecipazione all’associazione per delinquere di tipo mafioso.

Rientrato nel capoluogo partenopeo, ha trovato stavolta ad attenderlo gli agenti della Dia, che lo hanno condotto nel carcere di Secondigliano. Fondamentali per le indagini le intercettazioni telefoniche ed ambientali, ma anche gli accertamenti bancari e patrimoniali. È proprio grazie a quest’ultimi accertamenti hanno permesso di scoprire gli affari sporchi, in Romania del boss Michele Zagaria. Vincenzo e Il fratello Nicola gestivano con grande abilità gli affari della famiglia Zagaria. Ricordiamo che Vincenzo Inquieto è considerato il braccio destro del Boss.

Catturato Vincenzo Inquieto: era il braccio destro del boss Zagaria
CONTINUA LA LETTURA
Homepage cronaca Condividi adesso