Cellole, è morto Roberto Fusciello: il 46enne colpito con una testata in faccia

17 Gennaio 2024

Cellole, è morto Roberto Fusciello: il 46enne colpito con una testata in faccia

Cellole, è morto Roberto Fusciello: il 46enne colpito con una testata in faccia. Gravemente ferito era ricoverato all’Ospedale San Rocco. L’aggressore è in carcere.

Roberto Fusciello, un uomo di 46 anni, è morto a causa di una testata al volto che gli è inferta per motivi futili. La violenza è avvenuta a Cellole, comune in provincia di Caserta, mentre l’uomo era fuori da un negozio in via Freda.

Dopo due giorni di ricovero al reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca, il povero Roberto Fusciello ha purtroppo perso la vita.

L’aggressore è un 44enne di Cellole, che è arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. Le telecamere dei negozi circostanti hanno ripreso l’intera scena violenta e ora il reato dell’aggressore si aggrava.

La comunità intera è sconvolta dalla morte di Roberto Fusciello, che era conosciuto per la sua attività lavorativa in città. Ci si chiede cosa possa mai aver spinto l’altro uomo a comportarsi in modo tanto riprovevole.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip