Cetara, Alfonso Romano muore soffocato da un boccone di mozzarella


Cetara, Alfonso Romano muore soffocato da un boccone di mozzarella

Cetara, Alfonso Romano muore soffocato da un boccone di mozzarella. Alfonso Romano muore soffocato mentre pranza a casa consumando un boccone di mozzarella.

Tragedia a Cetara, nota località turistica, in provincia di Salerno, dove un uomo di 61 anni ha perso la vita ieri mattina, sabato 5 novembre 2022, asfissiato da un boccone che gli era andato di traverso.

La vittima, Alfonso Romano, padre di due figli, era a pranzo a casa del fratello, dove si era trasferito recentemente, quando, secondo le prime ricostruzioni, ha cominciato a soffocare dopo aver ingerito un boccone di un latticino.

Il fratello ha cercato di aiutarlo

Immediatamente sono partiti i soccorsi. Il fratello, che era con lui, ha cercato subito di aiutarlo, ma dopo le prime istintive manovre di disostruzione non andate a buon fine, è corso sul balcone di casa, in Corso Umberto, chiamando aiuto a viva voce.


A quel punto anche i vicini si sono allarmati. Sul posto sono arrivate due ambulanza del 118. Il personale medico sanitario ha prestato subito i primi soccorsi, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. È deceduto asfissiato dalla mozzarella che si era bloccata in gola.

La notizia ha molto scosso la comunità di Cetara. Anche il sindaco del Comune cilentano, Fortunato Della Monica, ha espresso pubblicamente il cordoglio per la terribile perdita. Tantissimi i messaggi di vicinanza che stanno arrivando in queste ore alla famiglia.

In segno di lutto il Sindaco di Cetara, Fortunato della Monica ha rinviato l’accensione delle luminarie, previste per oggi. Le esequie si svolgeranno questo pomeriggio, domenica 6 novembre, alle ore 15.00 nella Chiesa di San Pietro Apostolo.



Condividi adesso


Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip