Clarissa Selassié sbotta contro Katia: “Non l’ho detto al GF Vip perché…”

Clarissa Selassié ha stampato alcuni degli insulti razzisti e omofobi che Katia Ricciarelli ha rivolto a sua sorella Lulù nella casa del Grande Fratello Vip.
sei in  Italia

1 settimana fa - 12 Gennaio 2022

Clarissa Selassié sbotta contro Katia: “Non l’ho detto al GF Vip perché…” Clarissa ha stampato alcuni degli insulti razzisti e omofobi che Katia Ricciarelli ha rivolto a sua sorella Lulù nella casa del Grande Fratello Vip.

La principessa avrebbe voluto che fossero presi provvedimenti disciplinari nei confronti della soprano. Anche se non è più nella casa del Grande Fratello Vip da settimane, Clarissa Selassié continua a difendere le sorelle.

Ospite di Pomeriggio 5 News, la principessa si è scagliata contro Katia Ricciarelli che ha rivolto pesanti insulti a Lulù Selassié, come “Se fossi come te mi sparerei” “Torna a scuola nel tuo paese”,”Scimmia” e “Stro**a” , chiedendo a gran voce che fossero presi provvedimenti disciplinari nei suoi confronti.

Nello studio di Pomeriggio 5 News, Clarissa Selassié si è presentata con dei fogli in mano, contenenti alcuni degli insulti razzisti e omofobi che Katia ha rivolto non solo a sua sorella Lulù, ma anche ad altri concorrenti del GF Vip e per i quali non è stata mai rimproverata.

Ci sono, ad esempio, le frasi di cattivo gusto che ha usato riferendosi a Biagio D’Anelli (“Ma questo è normale o è gay?”) e anche quelle con le quali si è rivolta a Barù, da poco all’interno del reality.

La condanna di Clarissa

La principessa riconosce che sua sorella ha sbagliato nei modi, ma condanna la soprano per aver più volte insultato i compagni, senza che fossero mai presi provvedimenti disciplinari nei suoi confronti:

Katia si è accorta benissimo di aver usato una brutta frase detta in un modo anche razzista, tutta la gente da casa lo ha notato. Lulù avrà sbagliato nei modi, ma non è la prima volta che Katia insulta le persone durante questo GF Vip.

Negli anni precedenti infatti non sarebbe potuta rimanere nel gioco. Mia sorella si è beccata tanti insulti. Clarissa spiega poi perché non è riuscita a fare niente per fermare la cattiveria di Katia e di essere delusa per come è andata a finire.

Cioè per il fatto che Alfonso Signorini, entrato in casa per parlare con tutti i concorrenti, non abbia deciso di procedere alla squalifica nei suoi confronti:  “Sono delusa anche io, come tutti voi. Però dovete capire che il potere non ce l’ho io, così come non ce l’ha Patrizia. Noi non conduciamo il programma e non siamo noi il Grande Fratello”.

“Ci saremmo aspettate altri provvedimenti con Katia. Anzi provvedimenti e basta, perché non ci sono stati provvedimenti”. Insomma, Katia e Lulù si sono più volte duramente scontrate nella casa del GF Vip. Tra le due sono volati insulti e parole pesanti.

La soprano, che è finita spesso al centro di polemiche per i suoi modi di fare bruschi, non le manda a dire alla principessa e la insulta con frasi come: “Stro**a”, “Scimmia” e “Se fossi come te mi sparerei”.

D’altra parte anche Lulù non si risparmia nel rivolgersi all’inquilina, con cui ormai da settimane non riesce a trovare pace. E alle parole razziste di Katia: “Torna a scuola nel tuo paese”, nate da un pretesto banale come il pranzo con il nuovo arrivato.

La principessa ha risposto a tono: “Io sono nata in Italia, non ti permettere mai più, perché la gente ti ha abituato male nella vita a te, che ti hanno fatto sentire troppo stoc**o”. Fanpage

Clarissa Selassié sbotta contro Katia: “Non l’ho detto al GF Vip perché…”
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Clarissa Selassié. Oggi