L'inserto
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Trend

Spettacolo e Tv

Città

Clizia Incorvaia è una furia: “Non accetto più…”

Pubblicato il 20 Gennaio 2023 - 16:00

Clizia Incorvaia è una furia: “Non accetto più…”

Clizia Incorvaia è una furia: “Non accetto più…”. La bellissima e bravissima Clizia Incorvaia, ieri ha vissuto, condividendo tutto sui social, una giornata insieme alla sua primogenita Nina, avuta dall’ex marito Francesco Sarcina.

La compagna di Paolo Ciavarro, con cui insieme hanno un figlio Gabriele nato il 19 febbraio 2022, ha portato la figlia di 7 anni alla sfilata di Monnalisa a Milano. L’influencer, ex ‘vippona’ del GF Vip, per questo, è stata criticata da alcuni utenti sul web

Per la scelta di condividere immagini dal fashion show in cui la bimba è sempre di spalle o col volto coperto. Ma Clizia Incorvaia sbotta contro gli hater: “Non accetto più intromissioni nella mia vita privata”. Questo è il duro sfogo riportato dalla pagina Instagram ThePipolGossip.

Secondo noi queste influencer che si lamentano dell’invadenza dei loro follower sono un tantinello ridicole. Infatti devono il loro successo proprio a questo e ora non lo sopportano più? Voi cosa ne pensate?

Clizia Incorvaia smentita da Micol

Quando Nicole Murgia è chiamata in giardino ha detto la sua, smontando le accuse di Clizia Incorvaia. “Io credo che se Micol avesse notato dei miei atteggiamenti particolarmente maliziosi nei confronti di Edoardo, me l’avrebbe detto

Dello stesso parere addirittura Micol: “Sorellona, queste cose che hai detto io non le ho mai pensate, te lo giuro, mai pensate. Ce le hanno anche urlate al megafono, mi hanno detto di stare attenta alla Murgia

E di non fidarmi [si riferisce a questo, ndr], ma in realtà non ho mai pensato niente di negativo di lei“. Insomma, Edoardo, Micol e Nicole compatti nel dare la stessa versione a Clizia Incorvaia che non ci ha fatto una bellissima figura. Solo il tempo ci potrà dire se aveva ragione

Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Continua la lettura