Combattere lo stress con piante coltivate in casa

Un recentissimo studio ha evidenziato l’attività della pianta sui disturbi del sonno di donne in menopausa migliorandone la qualità di vita
di  Redazione
4 settimane fa - 13 Aprile 2021

Combattere lo stress con piante coltivate in casa. Ci avviamo alla bella stagione e quindi possiamo occuparci di più di giardinaggio, e perché no coltivare piante che ci aiutino a combattere lo stress. Non è necessario molto spazio esterno, ed inoltre, in pochi sanno che è possibile coltivarla anche in casa

La pianta in questione è la Melissa. Si tratta di una piccola pianta perenne, erbacea, aromatica, dai delicati fiori labiati appartenente alla famiglia delle Lamiacee.

La pianta, che può raggiungere il metro di altezza, è anche conosciuta col nome di erba limone o cedronella. Questo perché le sue foglie, soprattutto se strofinate, emanano il caratteristico profumo del limone.

La melissa è uno dei rimedi naturali migliori per dormire bene, combattere l’ansia e tutti i fastidi che può comportare, come tachicardia ed emicrania. Avendone a disposizione a casa possiamo facilmente preparare un infuso, da assumere preferibilmente prima di andare a dormire.

Riempiamo un cucchiaio di foglie di melissa e mettiamole in infusione in una tazza di acqua bollente per circa dieci minuti. Inoltre la Melissa è usata anche come carminativo, contro la  formazione di gonfiori e fermentazioni, per favorire la digestione e contrastare la nausea.

I preparati a base di melissa hanno dimostrato attività antimicrobica, antiossidante, antivirale, batteriostatica, neuroprotettiva, analgesica e sedativa. Recenti ricerche hanno mostrato l’attività della melissa come pianta in grado di correggere il profilo lipidico e glicemico.

Un recentissimo studio ha evidenziato l’attività della pianta sui disturbi del sonno di donne in menopausa migliorandone la qualità di vita. La melissa è sconsigliata in gravidanza ed allattamento e in caso di ipotiroidismo.

Dolori alle articolazioni ,la frutta ci viene in aiuto.

E’ accaduto a tutti di avvertire un dolore alle gambe almeno una volta nella vita. Le cause possono essere varie. Fra le più comuni si annovera quella dell’infiammazione dei tessuti molli. Ossia di quelle membrane poste fra le ossa che favoriscono la fluidità dei movimenti. Leggi anche qui 

Per tale infiammazione è importante, oltre che seguire le cure mediche fornite dallo specialista, scegliere bene anche cosa si mangia. Infatti scegliere alimenti con determinate caratteristiche nutrizionali possono aiutarci nella cura e prevenzione dei dolori articolari. Seguici su google news

DA. MA.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Lifestyle Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
Italia lifestyle Oggi