Concorso per 616 operatori giudiziari: i chiarimenti del Ministero della Giustizia
Concorsi

Concorso per 616 operatori giudiziari: i chiarimenti del Ministero della Giustizia

Il bando di concorso per 616 operatori giudiziari, lascia in sospeso alcuni aspetti procedurali.

Nel dettaglio, in molti ci chiedono se l’iscrizione al Centro per l’Impiego, fondamentale ai fini della partecipazione al concorso per 616 operatori giudiziari, possa essere effettuata anche dopo la pubblicazione del bando. Altri, invece, chiedono se è possibile candidarsi per una Regione differente da quella in cui si è iscritti: si ricorda, infatti, che il bando riguarda solamente Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto.

A fare chiarezza su questi punti ci ha pensato il Ministero della Giustizia, il quale in queste ore ha pubblicato una FAQ con tutte le domande e le risposte alle stesse più frequenti.

Ma vediamo nel dettaglio alcune risposte alla domande più frequenti

Sono disoccupato ma non iscritto al CPI: sono ancora in tempo?

Come ricordato dal Ministero della Giustizia, l’iscrizione presso i centri per l’impiego può essere effettuata in qualsiasi momento (qualora ovviamente ne sussistano le condizioni). I requisiti necessari ai fini della partecipazione al concorso, infatti, sono richiesti alla data di pubblicazione del bando (ossia 8 ottobre 2019) e tra questi figura l’iscrizione alle liste di collocamento e mobilità. Quindi, se disoccupati potete iscrivervi al Centro per l’Impiego e presentare la Dichiarazione di Immediata Disponibilità in qualsiasi momento, ma se non lo avete fatto prima dell’8 ottobre non sarete presi in considerazione per la selezione.

Posso candidarmi per una Regione diversa da quella di iscrizione

Così come per l’iscrizione, anche la cancellazione da un Centro per l’Impiego ai fini dell’iscrizione ad un altro CPI è consentita dalla normativa vigente. Anche questo aspetto, però, prescinde dal concorso per operatori giudiziari, in quanto la partecipazione alla procedura resta subordinata al “possesso dei requisiti e ai criteri di formazione della graduatoria”. Si farà riferimento, quindi, al Centro per l’Impiego in cui si era iscritti al momento dell’uscita del bando: se questo è situato una Regione in cui non sono previsti posti per il concorso da operatori giudiziari allora non si potrà prendere parte alla selezione.

Concorso operatori giudiziari: altri chiarimenti

Il Ministero della Giustizia è intervenuto anche per fare chiarezza su altri aspetti riguardanti il concorso. Ad esempio, questo ricorda che per avere informazioni in merito bisogna rivolgersi al Centro per l’Impiego in cui si è iscritti. È comunque normale che questo al momento non ha informazioni sul concorso: come si legge nell’articolo 4 dell’avviso, infatti, devono attendere disposizioni da parte della Direzione generale del Personale e della Formazione – Dipartimento dell’Organizzazione giudiziaria, del Personale e dei Servizi del Ministero della giustizia, la quale entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando inoltra alle competenti amministrazioni regionali la richiesta di avviamento. Allora sì che i CPI potranno avviare la selezione (avranno a disposizione 45 giorni di tempo).

Quindi per qualsiasi chiarimento sui termini per la presentazione della domanda, così come per il fac-simile dell’iscrizione al concorso, bisogna attendere le regole previste da ogni singola amministrazione regionale e dai suoi CPI.


Condividi

Redazione L'inserto

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip

Marco Bellavia
Marco Bellavia
Marco Bellavia torna al GF Vip: “Rivelazioni clamorose”
Ballando con le stelle Marta Flavi
milly carlucci
Milly Carlucci fa il colpaccio per Ballando, arriva Carlotta Mantovan
Albano Carrisi
albano
Albano aspettava questo momento da una vita

linserto.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it
Cambia la tua privacy