Controllo imprese agricole: denunce e sanzioni per oltre 120.000 mila euro

di  Redazione
10 mesi fa - 31 Agosto 2020

Controllo imprese agricole: denunce e sanzioni per oltre 120.000 mila euro. Una serie di controlli ad imprese agricole (settori uva e meloni) sono effettuati nei giorni scorsi nella provincia di Palermo.

L’attività, svolta dal Gruppo Carabinieri per la tutela del lavoro di Palermo unitamente ai militari della Compagnia di Corleone, ha portato al controllo di 11 aziende di cui 8 sono risultate irregolari ed una completamente in nero.

51 i lavoratori identificati, di cui 28 totalmente in nero, mentre per altri 12 è accertata l’irregolarità nella gestione del rapporto di lavoro.

3 i datori di lavoro deferiti alla Procura della Repubblica per il mancato rispetto delle norme di sicurezza. Il non aver redatto il documento di valutazione dei rischi, l’omessa sorveglianza sanitaria; la mancata formazione dei lavoratori e per aver impiegato minori al lavoro.

Per una delle aziende agricole è disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato manodopera in nero in numero superiore al 20% di quella presente.

Le sanzioni amministrative irrogate ammontano a 102.960,00 euro, mentre le ammende a 20.656,00 euro.

Sono in corso accertamenti per valutare la posizione di 3 lavoratori percettori del reddito cittadinanza. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Paternò (CT). Controllo straordinario del territorio: quattro le persone denunciate

I Carabinieri della Compagnia di Paternò, con in campo i militari del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni dipendenti, hanno eseguito nel fine settimana un controllo straordinario del territorio ottenendo i seguenti risultati.

Denunciato un 76 enne di Adrano poiché ritenuto responsabile di porto abusivo di armi. L’uomo è sorpreso in viale Dei Fiori con in dosso una pistola Beretta cal. 38, completa di caricatore con 6 cartucce all’interno.

Denunciati tre pregiudicati di 35, 55 e 56 anni, tutti di Belpasso, poiché ritenuti responsabili di resistenza a pubblico ufficiale.

I tre uomini non si sono fermati all’alt imposto da una pattuglia, tentando la fuga per le vie del centro storico; azione resa inutile dalla pronta reazione dei carabinieri che li hanno inseguiti e bloccati.

Segnalati alla Prefettura di Catania, per uso personale di sostanze stupefacenti, tre giovani paternesi trovati in possesso di complessive 7 dosi marijuana.

Contestate, inoltre, 20 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada per l’ammontare complessivo di 7.900 euro. Sottoposti, infine, a fermo amministrativo 4 veicoli, ritirati 5 documenti di guida e di circolazione; identificate 75, controllati 26 veicoli.

Vanessa Miceli

Controllo imprese agricole: denunce e sanzioni per oltre 120.000 mila euro