Corona ha violato la quarantena? Nina Moric chiama il 112

2 giorni fa
18 Ottobre 2020
di redazione

Corona ha violato la quarantena? Nina Moric chiama il 112. È guerra aperta tra Nina Moric e l’ex compagno Fabrizio Corona. Questa volta però le questioni personali non c’entrano.

La modella croata ha denunciato l’ex compagno sui social per aver violato la quarantena sanitaria, invitando a casa sua il figlio Carlos Maria.

L’ex re dei paparazzi, infatti, è risultato positivo al Covid-19 negli scorsi giorni e avrebbe dovuto rispettare l’isolamento di dieci giorni imposto dalla legge.

Secondo quanto raccontato da Nina Moric attraverso il suo account Instagram

Corona avrebbe invitato il figlio Carlos Maria nella sua abitazione pur sapendo di essere potenzialmente contagioso per il ragazzo.

“Ho appena chiamato il 112 perché Fabrizio Corona, positivo al covid, ha invitato Carlos, senza che io ne sapessi nulla e adesso bivaccano facendo Stories su Instagram”.

Una denuncia pesante che, se trovasse fondato riscontro, potrebbe costare cara a Fabrizio Corona in quanto violazione di un provvedimento dell’autorità sanitaria.

L’ex re dei paparazzi, che deve scontare ancora un residuo di pena in regime di detenzione domiciliare, negli scorsi giorni aveva partecipato a una nuova udienza in tribunale.

Subito dopo il rientro nella sua abitazione aveva manifestato i primi sintomi influenzali e, in seguito al tampone, era risultato positivo al coronavirus.

Fabrizio Corona avrebbe dovuto, dunque, rispettare l’isolamento per dieci giorni in attesa di un nuovo tampone ma, secondo quanto raccontato da Nina Moric, la quarantena sarebbe stata violata.

Ha proseguito la Moric

“Fabrizio non rispetta non solo le norme sulla quarantena ma anche la salute di mio figlio e di tutti coloro che con costoro entrano in contatto.”

“La polizia mi ha risposto che non può farci nulla e che ha fatto “i controlli della centrale e di chiamare mio figlio per farlo a tornare a casa” ma cosa vuol dire??? È follia pura.”

“È per uomini come Corona che il virus si diffonde seminando anche la morte e purtroppo anche dall’errata e incoerente applicazione della legge. Siamo tutti a rischio”.

A preoccupare maggiormente la modella croata, che nei giorni scorsi aveva denunciato Corona per minacce, è la salute e l’incolumità del figlio.

La donna ha spiegato, infatti, che il ragazzo soffre di problemi respiratori

“Un figlio di 18 anni può anche avere l’incoscienza di fare certe cose, ma per un padre di quasi 50 è inammissibile. Perché sa benissimo che Carlo è un soggetto che rischia essendo asmatico”. Fonte Ilgiornale

temi di questo post