Coronavirus,: 247.832 casi in Italia, di cui 200.229 guariti e 35.146 morti

1 settimana fa
1 Agosto 2020
di redazione

Coronavirus,: 247.832 casi in Italia, di cui 200.229 guariti e 35.146 morti. Il bollettino del Ministero della Salute sui contagi da Coronavirus in Italia di sabato 1 agosto 2020.

A partire dal 26 giugno i dati inerenti all’emergenza Coronavirus in Italia non vengono più diramati attraverso il bollettino diffuso sul sito Internet della Protezione Civile.

I dati, infatti, sono ora disponibili sul sito del ministero della Salute. Questi i numeri del bollettino di oggi, sabato 1 agosto 2020.

Secondo l’ultimo bilancio aggiornato a oggi, il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito a 247.832 (+295, ieri +379), di cui 200.229 guariti (+255, ieri +178) e 35.146 morti (+5, ieri +9). Effettuati 52.883 tamponi nelle ultime 24 ore.

Sono 247.832 i casi di Coronavirus in Italia (+295, ieri +379), di cui 200.229 guariti (+255, ieri +178) e 35.146 morti (+5, ieri +9).

Questi i numeri dell’emergenza Covid-19 in Italia secondo il bollettino aggiornato ad oggi sabato 1 agosto e reso noto dal Ministero della Salute.

Attualmente i casi attivi in Italia sono 12.457. Di questi, 11.709 sono in isolamento domiciliare asintomatici o con pochi sintomi, 705 sono ospedalizzati e 43 sono ricoverati in terapia intensiva. In Lombardia, la regione finora più colpita dall’epidemia, i nuovi casi sono 55, 1 morto da ieri.

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 52.883, per un totale di 6.873.496. In totale i casi in Italia sono 247.832 così suddivisi come emerge dalla tabella fornita dal Ministero della Salute.

Di seguito i dati aggiornati Regione per Regione

Lombardia: 96.274; Piemonte: 31.683; Emilia Romagna: 29.726; Veneto: 20.166; Toscana: 10.489; Liguria: 10.230; Lazio: 8.665; Marche: 6.889; Campania: 5.009; Trento: 4.975; Puglia: 4.631; Friuli VG: 3.401; Abruzzo: 3.387; Sicilia: 3.298; Bolzano: 2.725; Umbria: 1.472; Sardegna: 1.410; Calabria: 1.269; Valle D’Aosta: 1.208; Molise: 473 e Basilicata: 452.

temi di questo post