Covid: in Veneto registrati 100 morti in più di ieri, 3.214 i positivi

Il bollettino regionale riporta 2.967 vittime dall'inizio dell'epidemia (tra ospedali e case di riposo) a fronte dei 2.867 delle 24 ore precedenti
1 settimana fa
17 Novembre 2020
di redazione

Covid: in Veneto registrati 100 morti in più di ieri, 3.214 i positivi. Crescita record dei decessi di malati Covid in Veneto, 100 in più rispetto a ieri. Il bollettino regionale riporta 2.967 vittime dall’inizio dell’epidemia (tra ospedali e case di riposo) a fronte dei 2.867 delle 24 ore precedenti.

Un boom numerico che però risentirebbe del caricamento dei dati di decessi avvenuti anche in giorni precedenti. I nuovi positivi sono 3.214, per un totale di 105.966 infetti dall’inizio dell’epidemia.

Il maggior incremento nei decessi è stato registrato nelle province di Treviso (+23), Vicenza (+23), Verona (+21). L’età media delle vittime negli ultimi giorni di rilevazione va dagli 80 agli 83 anni.

La classe d’età 65-84 incide per il 51% del totale, quella oltre gli 85 anni per il 43%. Primo leggero calo, invece, per i ricoveri ospedalieri in area non critica, scesi a 2.091 (-3), mentre le terapie intensive registrano un nuovo aumento, 280 (+15)

Covid: Zaia, 100 morti in 24 ore ma prima giornata con segno negativo dei ricoveri

Un boom numerico che però, si apprende, risentirebbe del caricamento dei dati di decessi avvenuti anche in giorni precedenti. I nuovi positivi sono 3.214, per un totale di 105.966 infetti dall’inizio dell’epidemia.

“Meno tre ricoverati”. Lo ha annuncia il Presidente del Veneto Luca Zaia commentando “il primo giorno con segno negativo dei ricoveri, attestati a oggi a quota 2.091”.

Non diminuisce, invece, la curva dei deceduti “ma è l’ultima voce – chiarisce – ad abbassarsi”. Sulla base dei numero di oggi “se evitiamo gli assembramenti e portiamo la mascherina potremmo iniziare una timida discesa” pronostica Zaia.

Ma il Governatore del Veneto precisa: “Difficile dire che siamo entrati in fase discendente, il comportamento dei cittadini fa moltissimo”.

Covid: Zaia, somministreremo vaccino a chi vorrà farlo

Moderna è la “seconda realtà biotech a presentare un vaccino: il vantaggio che è facile da trasportare e da conservare in frigo” -Lo dice il Presidente del Veneto Luca Zaia. “Penso che i vaccini siano una realtà – continua – e noi li somministreremo a chi vorrà farli”.

temi di questo post