Donna di 32 anni trovata morta in casa, uccisa da un colpo di pistola

A scoprire il cadavere il padre della giovane rientrato in casa nella serata di domenica intorno alle 20.30
di  Redazione
2 settimane fa - 8 Giugno 2021

Donna di 32 anni trovata morta in casa, uccisa da un colpo di pistola. È stata uccisa da un colpo di pistola la donna di 32 anni ritrovata morta in casa a Cavriago, in provincia di Reggio Emilia.

A scoprire il cadavere il padre della giovane rientrato in casa nella serata di domenica intorno alle 20.30. Come riportato dalla Gazzetta di Reggio, l’uomo trovatosi dinanzi al corpo senza vita della figlia ha immediatamente lanciato l’allarme.

E ha chiesto l’intervento dei soccorritori del 118 con un’ambulanza e un’automedica. Con loro sono giunti nell’appartamento anche i carabinieri che hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire l’accaduto.

L’ipotesi di un gesto estremo compiuto dalla donna

Il medico legale ha constatato subito la presenza di un foro di proiettile sul corpo della donna che era solita andare a trovare il padre che viveva proprio nel piccolo comune del Reggiano mentre lei aveva un piccolo appartamentino a Reggio Emilia.

E proprio in casa dell’uomo, in via Cavour 12, dove si è consumata la tragedia, avrebbe trovato la pistola che ha poi utilizzato per esplodere il colpo mortale. Secondo gli inquirenti infatti l’ipotesi più probabile è che si tratti di un gesto estremo compiuto dalla donna.

Il cordoglio della sindaca alla famiglia della vittima

Le altre ipotesi saranno comunque vagliate da parte dei carabinieri della stazione locale che continueranno gli accertamenti del caso. Il padre, in pensione, in passato aveva una ditta che si occupava di go-kart.

Sulla vicenda è intervenuto anche il primo cittadino di Cavriago, Francesca Bedogni: “Siamo vicini ai famigliari in questo momento terribile”, le parole della sindaca rivolte alla famiglia. (Fonte fanpage.it)

Saman: riprendono le ricerche, in arrivo anche i cani molecolari

Si accelera, a Reggio Emilia, per l’estradizione dalla Francia del 28enne Ikram Ijaz, uno dei cugini di Saman Abbas, la 18enne scomparsa dalla Bassa Reggiana e che si presume essere stata ammazzata dalla famiglia per essersi opposta ad un matrimonio combinato.

Intanto sono riprese stamattina le ricerche del cadavere della ragazza. I carabinieri stanno eseguendo alcuni carotaggi del terreno – nella zona agricola di Novellara attorno alla casa della famiglia dove gli inquirenti sono convinti sia stato occultato il corpo.

Il carotaggio si è reso necessario per facilitare il lavoro dei cani molecolari delle unità cinofile che scenderanno in campo domani. Sempre domani sarà utilizzato l’elettromagnetometro, uno strumento in grado di scandagliare in profondità il sottosuolo fino a cinque metri.

Donna di 32 anni trovata morta in casa, uccisa da un colpo di pistola
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST
Oggi