Donna trovata morta in casa sbranata dal suo cane

sei in  Italia

1 mese fa - 24 Agosto 2021

Donna trovata morta in casa sbranata dal suo cane a Pieve Vergonte, in provincia del Verbano-Cusio-Ossola. É successo questa mattina, martedì 24 agosto, nella frazione Megolo di Pieve Vergonte, nel Vco.

A lanciare l’allarme è stato il fratello della vittima, che ha sentito dei rumori provenienti dall’appartamento al piano di sopra. Lorenza Pioletti, 63 anni, viveva da sola con il suo cane, un american staffordshire terrier.

L’animale, per cause non chiare, l’ha aggredita e l’ha morsa più volte, provocandone la morte. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagni di Verbania, insieme ai vigili del fuoco per precauzione, vista la potenziale aggressività del cane.

La donna presentava numerose ferite alle gambe e alle braccia. Secondo le analisi del medico legale la morte è stata causata da un profondo morso dietro al collo. All’arrivo dei soccorsi nell’appartamento il cane non si è mostrato aggressivo ed è portato via senza problemi dagli addetti del canile sanitario.

Domodossola: installate 12 nuove telecamere di videosorveglianza

Sono collegate al centro operativo della Polizia Locale e tramite questo saranno rese disponibili -in tempo reale- alle altre forze dell’ordine. Nell’ambito dei progetti di riqualificazione e di sicurezza urbana

sono state realizzate le necessarie infrastrutture di telecomunicazione che hanno permesso l’installazione di 12 nuove telecamere di videosorveglianza sul territorio di Domodossola.

Le telecamere, ad altissima risoluzione e basso impatto paesaggistico, funzionanti 24 ore su 24 con sensori che consentono riprese nitide anche in notturna, sono state installate a partire dall’incrocio tra Corso P. Ferraris / Via Marconi / Corso Di Dio, Piazza Ex Carceri e Corso del Popolo, Via Garibaldi / Piazza Tibaldi e Via Galletti e collegate al centro operativo della Polizia Locale.

Tramite il Corpo di Polizia Locale saranno rese disponibili -in tempo reale- alle altre forze dell’Ordine. Le nuove telecamere vanno ad aggiungersi alle 50 apparecchiature dello stesso tipo già presenti sul territorio.

Si implementa così il progetto di sicurezza urbana che presidia il centro storico e la sua cintura come pure il perimetro della città attraverso un sistema di lettura targhe e videosorveglianza presente in tutti gli accessi. Il programma di installazione delle telecamere proseguirà: sono infatti previsti nuovi posizionamenti.

Donna trovata morta in casa sbranata dal suo cane
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST donna Oggi