Dramma in vacanza: muore annegato un trentino di 58 anni

sei in  Italia

1 mese fa - 19 Agosto 2021

Dramma in vacanza: muore annegato un trentino di 58 anni. Un uomo di 58 anni, Giovanni Faccioli, di Trento, è morto annegato dopo essersi tuffato in acqua nella “spiaggia delle Conchiglie” a Barricata di Porto Tolle (Rovigo), zona interessata da forti correnti marine.

L’area è una spiaggia libera, senza il servizio di salvataggio, ma con la segnaletica indicante il pericolo di balneazione. Da una prima ricostruzione l’uomo sarebbe stato soccorso da un’imbarcazione in transito che, dopo aver allertato il 118, gli ha prestato le prime cure.

Sul posto, insieme al personale medico, sono giunti anche i militari della Guardia Costiera della Delegazione di Spiaggia di Scardovari e i Carabinieri di Porto Tolle. Nonostante l’esecuzione del massaggio cardiaco, Faccioli è deceduto.

Turista tedesco muore sull’alta via di Fundres

Verso mezzogiorno sull’alta via di Fundres un turista tedesco ha perso la vita. Stando alle prime informazioni l’uomo è precipitato per 250 metri giù per un dirupo, riportando ferite così gravi da perdere la vita.

I suoi tre amici hanno chiamato i soccorsi, ma per l’uomo non c’è stato più niente da fare. L’incidente si è verificato nel tratto che dal rifugio Passo ponte di Ghiaccio porta al rifugio Bressanone.

Sono intervenuti il soccorso alpino e l’elicottero di emergenza “Pelikan 2”. Il corpo del turista tedesco di 58 anni originario di Colonia è portato a valle dall’elicottero della Guardia di finanza, mentre gli amici dell’uomo sotto shock, sono accompagnati a valle dai soccorritori e da dagli assistenti spirituali.

Covid: 56 nuovi contagi in Trentino e altri 5 ricoveri

In Trentino da 44 giorni consecutivi non ci sono decessi per Covid-19: lo comunica il bollettino quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari che dà però conto di altri 56 contagi e 5 nuovi ricoveri in ospedale.

Ieri sono individuati 17 nuovi casi positivi su 583 tamponi molecolari analizzati dal laboratorio di microbiologia dell’ospedale Santa Chiara di Trento che hanno confermato anche 9 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi.

Questi ultimi sono stati 2.350, dei quali 39 sono risultati positivi. Fra i nuovi casi ci sono 7 giovanissimi (1 bambino di meno di 2 anni, 1 tra 3-5 anni, 2 tra 6-10 anni e 3 tra 14-19 anni) ed 11 di età più matura (7 hanno tra 60-69 anni, 2 tra 70-79 anni e 2 di 80 e più anni).

La situazione ospedaliera vede un incremento di 5 ricoveri; parzialmente compensati dalle 3 dimissioni certificate ieri: il totale pertanto al momento è di 25 pazienti covid, di cui 2 ancora in rianimazione. I nuovi guariti sono 54.

Sul fronte vaccinazioni, c’è un un totale di 642.386 somministrazioni, 279.771 delle quali si riferiscono a seconde dosi. A cittadini over 80 sono somministrate 67.275 dosi che diventano 90.446 nella fascia 70-79 anni; e 106.497 in quella fra i 60 ed i 69 anni.

Dramma in vacanza: muore annegato un trentino di 58 anni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST dramma Oggi