Elisa muore a 19 anni sulla strada sbalzata dall’auto

sei in  Italia

2 settimane fa - 14 Ottobre 2021

Elisa muore a 19 anni sulla strada sbalzata dall’auto. Sbalzata dall’abitacolo dopo un terribile schianto in auto mentre era in compagnia degli amici, così è morta in maniera tragica Elisa De Lorenzis.

Una ragazza salentina di 19 anni vittima di un violento incidente stradale avvenuto lungo la strada statale 274 che collega Gallipoli a Santa Maria di Leuca, in provincia di Lecce.

La giovane, residente a Racale, sempre nel Leccese, era in auto assieme a tre giovani quando è avvenuta la tragedia. Elisa viaggiava sul sedile del passeggero al momento dell’incidente.

Quando la vettura su cui si trovava ha sbandato schiantandosi violentemente contro il guard-rail. Nello spaventoso impatto la diciannovenne è stata sbalzata fuori dall’auto finendo sull’asfalto dove è morta praticamente sul colpo

La tregedia nella notte

La tragedia si è consumata nella notte tra mercoledì e giovedì in un curvone all’altezza dello svincolo per la Baia Verde di Gallipoli. Erano circa l’una di notte quando il conducente dell’auto ha perso il controllo del mezzo.

L’auto ha sbandato, una Ford C-Max su cui la ragazza viaggiava assieme ad altre tre giovani dello stesso paese, per cause ancora da accertare. Nell’impatto tutti e quattro i ragazzi sono rimasti colpiti.

Avevano trascorso una serata insieme, ma ad avere la peggio è stata Elisa. Per lei si son rivelati inutili i soccorsi da parte del personale del 118 accorso sul posto.

Gli altri tre ragazzi coinvolti nell’incidente sono stati stabilizzati e trasportati d’urgenza in ospedale dove sono stati ricoverati con ferite serie anche se nessuno è in pericolo di vita.

Sul luogo del sinistro, oltre al personale del 118, anche i vigili del fuoco e i carabinieri a cu è toccato l’ingrato compito dei rilievi per ricostruire la dinamica dello schianto. Il veicolo, di proprietà della madre del 19enne alla guida, è stato sequestrato.

Elisa muore a 19 anni sulla strada sbalzata dall’auto
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Elisa Oggi