Farmacista trovata morta, lo zio si toglie la vita

sei in  Italia

4 settimane fa - 26 Agosto 2021

Farmacista trovata morta, lo zio si toglie la vita. Farmacista trovata morta a Castelfranco Veneto. Tragedia questa notte, tra il 25 e il 26 agosto, a Pieve del Grappa (Treviso).

Verso le due e mezza Simone Fasan, 55 anni, si è buttato dal ponte sul torrente Astego in località San Liberale vicino alla chiesa. L’auto dell’uomo è stata trovata parcheggiata vicino a un ristorante della zona.

Farmacista trovata morta, lo zio si toglie la vita buttandosi da un ponte

Si tratta dello zio della farmacista Serena Fasan, la 37enne trovata ieri, mercoledì 25 agosto, morta in casa. Lo zio potrebbe non aver retto al dolore e deciso di farla finita a poche ore dal ritrovamento della nipote priva di vita.

Nella notte è stato lanciato l’allarme perché non si aveva nessuna notizia dell’uomo. Poco dopo è stato trovato il corpo privo di vita del 55enne sul greto del torrente.

Così ieri abbiamo dato la notizia

Giallo: farmacista 37enne trovata morta in casa. È giallo a Castelfranco Veneto sulla morte di Serena Fasan, farmacista e mamma di 37 anni ritrovata senza vita in casa sua riversa a terra.

A fare la terribile scoperta, nel pomeriggio di ieri, mercoledì, è stato lo stesso compagno della donna dopo essere rincasato. L’uomo era impegnato al lavoro ma, intorno alle 18.30 di ieri, aveva deciso di rientrare a casa.

Proprio per controllare se tutto fosse nella norma in quanto il suocero lo aveva chiamato preoccupato perché la figlia non rispondeva più al cellulare. Appena ha varcato la soglia dell’abitazione, al piano terra di una palazzina in via Ponchini, però, si è trovato di fronte alla terribile scena.

La farmacista era riversa a terra nel corridoio, ormai senza sensi. Il compagno ha subito allertato il 118, ma quando i sanitari del Suem sono giunti sul posto non hanno potuto fare niente per lei se non accertarne il decesso.

Sono poi gli stessi sanitari ad allertare le forze dell’ordine viste le cause poco chiare del decesso. Sulla morte della donna quindi è avviata una indagine da parte dei carabinieri per cercare di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Nell’abitazione della donna, oltre ai carabinieri del nucleo investigativo di Castelfranco Veneto, si è portato anche il medico legale. Dalle prime notizie, pare che sul corpo della donna non vi siano segni evidenti di violenza.

Ma, maggiori certezze in questo senso arriveranno dall’autopsia disposta dal pubblico ministero per accertare l’esatta causa di morte della farmacista, madre di un bimbo di due anni che dormiva nella sua stanza.

In casa non vi erano segni di effrazione, né di furto. Esami accurati saranno svolti anche sul cellulare della donna rinvenuto terra a pochi passi da lei come se le fosse scivolato. La donna lavorava come farmacista alla farmacia alla Fonte della salute di Castelfranco Veneto.

Farmacista trovata morta, lo zio si toglie la vita
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST farmacista Oggi suicidio zio