Federico Lugato, 36enne milanese: scomparso da diversi giorni

sei in  Italia

3 settimane fa - 30 Agosto 2021

Federico Lugato, 36enne milanese: scomparso da diversi giorni. La prima a lanciare l’allarme è stata la moglie Elena Panciara sui social. Federico Lugato, un 39enne veneto residente a Milano, è scomparso da giovedì 26 agosto.

Stava facendo una passeggiata in montagna a Pralongo, frazione di Val di Zoldo in provincia di Belluno. Da allora la moglie, gli amici e i soccorritori lo stanno cercando purtroppo senza successo.

La prima a lanciare l’allarme è stata la moglie Elena Panciara sui social. “Stiamo cercando Federico con tutte le nostre forze! È scomparso durante una passeggiata in montagna giovedì 26: partito intorno alle 9 da Pralongo, doveva rientrare per pranzo.

Una passeggiata talmente facile che è partito da solo. Ma lui è la persona più in gamba che conosca. È una specie di MacGyver. È allenato, forte di fisico e di testa.

Ex scout, sa riparare qualsiasi cosa. Ha fatto corsi di primo soccorso e arrampicata, perfino parkour in passato. Ecco perché per me è da qualche parte, vivo, malconcio, che ci aspetta”.

Punterei tutto su di lui

Perché – riprende il post della donna – se dovessi scommettere su chi può sopravvivere a un’apocalisse zombie punterei tutto su di lui. Oggi siamo tanti a cercarlo, oltre ai soccorsi ufficiali. Gente da tutto il Nord Italia.

Amiche e amici, escursioniste ed escursionisti esperti. Sono sicura che Federico è lì fuori che ci aspetta. Non lasciamolo solo. Se potete continuare a diffondere e a venire in Valzoldana anche nei prossimi giorni.

Ma speriamo di trovarlo prima. Sono preziose anche le segnalazioni dalle persone che possono averlo visto giovedì mattina: dove e quando. Alto 1,80 m, vestito probabilmente con una polo e una felpa blu con zip”.

Da allora le ricerche stanno andando avanti. L’ultimo aggiornamento di sabato 28 alle 19 è del Soccorso Alpino e Speleologico Veneto – CNSAS: “Non hanno dato ancora esito le ricerche di Federico Lugato, il trentanovenne milanese di cui non si hanno più notizie da giovedì.

Quando è uscito di casa per un giro nel Gruppo Tamer – San Sebastiano. Questa mattina a partire dalle 7.30 le ricerche sono riprese, concentrandosi innanzitutto nella zona di Col Michiel, indicata ieri durante il sorvolo con il Recco dall’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano”.

I soccorritori

“I soccorritori – spiegano su Facebook -si sono poi spostati sulla Croda Daerta, dove la squadra speleologica del Veneto Orientale ha verificato alcune profonde fessure.

Gli speleo hanno anche perlustrato il torrente Malesia. Percorsi tutti i sentieri, compreso quello che scende in Val Pramper. Battuta la zona sopra il Bivacco Angelini, il sentiero dei Cengioni e quello che dal Passo Duran porta a Forcella La Porta, Tamer, Bivacco Angelini.

Hanno visionato anche il fondovalle della Val de la Malisia. Oggi erano presenti un centinaio di persone, con unità cinofile e droni”. “Presenti – concludono – il Soccorso alpino di Val di Zoldo, Longarone e Alpago.

Inoltre, Belluno, Pieve di Cadore, Feltre, Centro Cadore, Stazione speleo Veneto Orientale, Sappada, Auronzo; il Sagf di Cortina e Auronzo, Vigili del fuoco, Protezione civile e Carabinieri forestali di Longarone. Domani le ricerche riprenderanno alle 7.30, campo base a Pralongo”.

Federico Lugato, 36enne milanese: scomparso da diversi giorni
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST Oggi