Festival di Sanremo, Amadeus: “Decideremo tutto a gennaio”

4 settimane fa
27 Ottobre 2020
di redazione

Festival di Sanremo, Amadeus: “Decideremo tutto a gennaio”. “Noi adesso non pensiamo al pubblico, ma pensiamo di fare il Festival di Sanremo dal 2 al 6 marzo.”

“A gennaio capiremo in che condizioni siamo e valuteremo in quel momento la situazione reale e definitiva per la presenza del pubblico. Ora è prematuro parlarne, questo deve essere Sanremo della rinascita”.

Così Amadeus, direttore artistico del Festival, ha spiegato come si stanno muovendo per la rassegna nel corso della presentazione di AmaSanremo in onda giovedì 29 ottobre alle 22.45 su Rai1.

“Oggi sto pensando a fare Sanremo in totale sicurezza”, ribadisce Amadeus “poi capiremo come si svilupperanno le cose. Ribadisco che deve essere un festival della rinascita e della positività e non dimesso”.

Speciale Sanremo 2020

L’emergenza Covid potrebbe cambiare i piani, ma per ora, ribadiscono il conduttore e il direttore di Rai 1 Stefano Coletta, è prematuro parlarne.

“Abbiamo approvato cose tecniche”, dice Coletta “e tutti gli apparati che interessano Sanremo ma stiamo ancora nella fase editoriale, come è sempre stato in questo periodo.

E la fase editoriale non è frenata dal tema Covid.

Riguardo al time out è quello di gennaio, è lo spartiacque per definire i dettagli anche produttivi, se ci sarà il pubblico o no, per esempio”.

La Rai quindi attende l’evoluzione della pandemia. Visto che comunque Sanremo si farà, se l’emergenza dovesse continuare si potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di un Festival senza pubblico.

“Al momento” aggiunge il direttore di Rai 1 “confermiamo che il 17 dicembre Sanremo Giovani andrà in onda dal Casinò”

Sanremo 2021, confermati Amadeus e Fiorello la coppia dei record

Per ora Amadeus è concentrato su AmaSanremo in cui saranno protagonisti i Giovani: i ragazzi che hanno scritto sono stati 961 “un record” dice il conduttore “abbiamo superato gli 842 dello scorso anno.”

“Abbiamo aperto a settembre, molti studi di registrazione erano chiusi eppure c’è stata una partecipazione da record. Vince la voglia di esserci.”

“Abbiamo ricevuto 961 video e arrivare a 60 è stato difficilissimo, figuriamoci da 60 a dieci. Andiamo in diretta dagli studi di Radio Rai.” Leggi qui

“Ci sarà il televoto e i venti concorrenti saranno giudicati da una giuria formata da Luca Barbarossa, la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi, Piero Pelù e Morgan. Sono certo che troveremo i grandi artisti di domani”.

Sanremo giovani è record iscrizioni: 961 ammessi per la prossima edizione

Per Amadeus, che ha iniziato la carriera come disc jockey, essere ospitato dalla radio è una gioia. “Volevo una sorta di club” racconta, “ho voluto che la televisione fosse ospite della radio, ringrazio Radio 2.”

“Avrò come grillo parlante Riccardo Rossi, grande esperto del festival. Sarà un vero e proprio programma radiotelevisivo, Ema Stockholma farà parte del progetto. E tutti i concorrenti saranno ospiti di Radio2 social club”. Fonte Rep