Francesco Facchinetti aggredito: ‘Lo avrei ammazzato’

2 settimane fa
2 Agosto 2020
di redazione

Francesco Facchinetti aggredito: ‘Lo avrei ammazzato’. Francesco Facchinetti è stato aggredito verbalmente e ha voluto raccontare tutto quello che è accaduto sul suo profilo Instagram.

Non è la prima volta che il figlio del cantante Roby Facchinetti, dei Pooh, decide di lasciarsi andare a duri sfoghi sui social network.

Il temperamento dell’ex dj è sempre molto acceso, così come lo è il suo modo di raccontare cosa gli succede, visto che spesso finisce nei guai.

L’episodio che ha raccontato ha davvero del surreale, per questo l’uomo se l’è presa così tanto.

Francesco Facchinetti è stato aggredito

Francesco Facchinetti, che ha mostrato la sua villa in Sardegna, è tornato a far parlare di sé per un episodio di cronaca che lo vede protagonista.

L’uomo ha spiegato di aver subito un’aggressione verbale mentre era fermo con la sua macchina ad un semaforo rosso a Milano.

L’ex dj ha spiegato tutta la dinamica dei fatti ai suoi follower. Un signore sulla cinquantina si è avvicinato a Facchinetti con la sua auto, per poi abbassare il finestrino per sputargli in macchina.

Una reazione improvvisa che ha scatenato la reazione dell’ex cantante. “Figlio di p…..a, muori” sono state le sue parole, che poi ha giustificando sottolineando che “lo sapete che sono fumantino, le mamme non si toccano“.

L’intervento del collega che si trovava in macchina con lui è riuscito ad evitare che Francesco perdesse del tutto la calma.

Dopo questo episodio ha cercato di fare alcune riflessioni, cercando anche di capire per quale motivo un uomo di 50 anni possa aver fatto un gesto simile nei suoi confronti. La sua risposta a questa domanda è stata che si trattava di invidia. “Chi invidia è mediocre. Io torno alla mia bella famiglia, tu invece torni a casa incazzato con la tua auto di m…a” ha aggiunto l’artista.

temi di questo post