Frontale tra auto e camion: 22enne muore sul colpo

Fatale per il ventiduenne uno scontro frontale tra la sua vettura e un camion
di  Redazione
1 settimana fa - 4 Maggio 2021

Frontale tra auto e camion: 22enne muore sul colpo. Un ragazzo di 22 anni è morto tragicamente nelle scorse ore a  Reggio Emilia a seguito di un drammatico incidente stradale. La tragedia si è consumata all’ora di pranzo.

In via Ferdinando Bocconi, un tratto di strada che collega la Ss9 via Emilia alla tangenziale del capoluogo reggiano. Fatale per il ventiduenne uno scontro frontale tra la sua vettura e un camion di grosse dimensioni.

La vittima dell’incidente infatti viaggiava al volante di una utilitaria, una veccia fiat punto usata per lavoro, quando, per motivi ancora tutti da accertare, si è scontrato frontalmente con un tir che viaggiava lungo la direzione opposta di marcia.

L’incidente alle tre di oggi

L’impatto è avvenuto intorno alle tre di oggi, all’altezza di una curva in zona San Maurizio e non ha lasciato scampo al giovane. La vettura è rimasta incastrata sotto al tir e la parte anteriore è andata completamente distrutta.

Per estrarre l’automobilista dalle lamiere contorte del mezzo, i vigili del fuoco hanno dovuto usare cesoie e pinze idrauliche anche sul tir. Quando il 22enne è stato affidato alle cure mediche del 118, però, era ormai troppo tardi.

I sanitari hanno solo potuto accertare il decesso sul posto del ragazzo che è residente in città e lavorava come idraulico. Sul luogo del sinistro, oltre ad ambulanza del 118 e  vigili del fuoco, anche i vigili urbani che stanno indagando per ricostruire la dinamica e accertare eventuali responsabilità.

Per consentire i soccorsi , i rilievi del caso e la rimozione dei mezzi, l’Anas ha comunicato la chiusura temporanea al traffico del tratto stradale dell’ex Strada provinciale 114 e dello svincolo numero uno della Ss 722, in entrambe le direzioni.

Agguato a Napoli, fruttivendolo colpito alle gambe da un proiettile

Agguato a Fuorigrotta, nella zona occidentale di Napoli: un fruttivendolo è stato colpito ad una gamba alle primi luci dell’alba di oggi da un proiettile sparato da due uomini in sella ad uno scooter, che poi si sono dileguati dopo lo sparo.

L’uomo non è in pericoloso di vita, ma è stato portato all’ospedale San Paolo, dove i medici gli hanno fornito le cure del caso. L’uomo si trovava nei pressi dell’area mercatale Metastasio quando è avvenuta la vicenda.

Indagano gli agenti di polizia del commissariato di Fuorigrotta. Nessuna pista è al momento esclusa, ma maggiore chiarezza si potrà avere al termine dei rilievi e della testimonianza raccolta dalla vittima dell’agguato.

Le indagini al momento non escludono alcuna pista, ma gli inquirenti si muovono con il massimo riserbo. Un ulteriore aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, le cui immagini potrebbe fornire altri elementi di indagine alle forze dell’ordine e aiutare a capire l’esatta dinamica della vicenda.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso