Furti di pistole in Basilicata e Puglia, cinque arresti

1 mese fa
2 Luglio 2020
di redazione

Furti di pistole in Basilicata e Puglia, cinque arresti. Circa 50 Carabinieri hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare – tre in carcere, due agli arresti domiciliari e una per un obbligo di dimora. Nel mirino gli appartenenti ad una banda specializzata nel furto di pistole e munizioni in dotazione alla polizia locale di numerosi comuni della Basilicata e della Puglia.

Le ordinanze sono eseguite a Bari, Adelfia e Casamassima (Bari), anche con l’ausilio di unità cinofile e il supporto di un elicottero.

Aveva una lastra d’acciaio antiproiettile l’auto utilizzata dalla banda – sgominata stamani, all’alba dai Carabinieri – che fra il 2018 e il 2019 ha messo a segno 28 furti in Basilicata e Puglia, in particolare negli uffici della polizia locale di diversi comuni per impossessarsi di armi e munizioni.

E’ uno dei particolari emersi a Matera, in un incontro con i giornalisti. Magistrati e investigatori hanno illustrato alcuni aspetti dell’ operazione “Beagle boys”.

Oltre alla lastra d’acciaio, sull’auto (si cambiavano spesso le targhe, sperando così di eludere i controlli) trovati numerosi chiodi a tre punte; da utilizzare in caso di inseguimento da parte delle forze dell’ordine, per essere sicuri di non essere raggiunti.

L’auto sequestrata una notte di marzo del 2019, quando un colpo andò male, nella zona di Tricarico (Matera).