Giovane sacerdote arrestato per abusi sessuali su minori: è ai domiciliari

Don Emanuele Tempesta, sacerdote 29enne della Diocesi di Milano, è stato arrestato ieri dalla polizia
di  Redazione
2 settimane fa - 16 Luglio 2021

Giovane sacerdote arrestato per abusi sessuali su minori: è ai domiciliari. Un giovane sacerdote della Diocesi di Milano, don Emanuele Tempesta, è  arrestato ieri dalla polizia con la pesante accusa di abusi sessuali su minori.

Il prete, un sacerdote 29enne che è vicario e assistente degli oratori dell’Unità pastorale di Busto Garolfo e Olcella, si trova al momento agli arresti domiciliari.

Le accuse contestate al giovane religioso, nato a Rho nel Milanese nel 1992 e ordinato sacerdote nel giugno 2019, riguarderebbero abusi compiuti nel periodo compreso tra febbraio 2020 e maggio 2021.

Considerando anche la delicatezza della vicenda non sono al momento fornite ulteriori informazioni in merito. Se dovessero confermarsi fondate le accuse sarebbe un vero è proprio scandalo.

La Diocesi di Milano: Stupore e dolore

Stupore all’interno della Diocesi, che ha pubblicato sul proprio sito una nota in merito alla vicenda; affermando di non aver ancora ricevuto comunicazioni ufficiali da parte dell’autorità giudiziaria in merito.

La Diocesi di Milano prende atto con stupore e dolore di questa notizia e si impegna sin da subito ad approfondire i fatti, applicando le indicazioni del diritto universale della Chiesa e della Cei e a seguire le indicazioni che le saranno date dalla Santa Sede.

Nell’assicurare la più completa disponibilità alla collaborazione con l’autorità giudiziaria per accertare la verità dei fatti; – prosegue la nota – la Diocesi desidera altresì precisare che non è mai giunta alla Curia, al Vicario di zona e al parroco alcuna segnalazione relativa ai fatti oggetto dell’indagine.

L’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, esprime la propria vicinanza alle comunità parrocchiali di Busto Garolfo e in particolare a tutti i soggetti in vario modo coinvolti nella vicenda“.

La nota della Diocesi si conclude ribadendo “il suo impegno per garantire la migliore tutela a tutti i minori coinvolti nelle iniziative pastorali”; e ricordando che “il 23 novembre 2019 è costituito il ‘Referente diocesano per la tutela dei minori’.

Il quale, seguendo adeguate modalità di contatto, ha la finalità di accogliere le segnalazioni relative a presunti abusi su minori; e di raccogliere gli elementi per una prima valutazione dell’Ordinario”.

Soltanto pochi giorni fa un altro sacerdote della Diocesi di Milano, don Mauro Galli, era condannato anche in appello per abusi sessuali; commessi su un ragazzino che all’epoca dei fatti aveva solo 15 anni.

Giovane sacerdote arrestato per abusi sessuali su minori: è ai domiciliari
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Italia Condividi adesso