Giucas Casella: “Sono in contatto con Berlusconi dall’adilà”

22 Gennaio 2024

Giucas Casella: “Sono in contatto con Berlusconi dall’adilà”

Giucas Casella, noto per le sue strambezze, essendo un paragnosta, un illusionista e un maestro nell’arte dell’escapologia. Ha finito per lasciare il proprio segno sia nei momenti minori che significativi della storia televisiva. Durante un episodio speciale di Robinson Pop Up, uno show fabbricato da Repubblica e presentato da Saverio Raimondo e Stefano Rapone

Casella ha svelato un piccante dettaglio: è in contatto con Silvio Berlusconi. Per cominciare la loro storia, Giucas Casella ha raccontato del loro primo insperato incontro. “Ero su un aereo diretto a Milano; nel volo c’era addirittura Maradona.” Ora, non è che sia un dettaglio da poco!

La rivelazione di Casella

In un episodio esilarante, Stefano Rapone mette in riga il paragnosta Giucas Casella con un’interrogazione piuttosto insolita “Potreste riuscire a comunicare con Silvio Berlusconi nell’oltretomba, o è forse troppo per le vostre capacità?”. La risposta di Casella innanzitutto sorprende Rapone, dichiara

“Di fatto, ci parlo piuttosto frequentemente e pare star egregiamente”. Poi, Rapone, sorpreso, reagisce con un colpo di scena, chiedendo: “Oh, fantastico. Ma che temperatura fa lì dove si trova lui? Come si presenta il meteo da quelle parti? Sai, è piuttosto fondamentale…”. A tale quesito, Giucas Casella ha scelto di rimanere muto.

L’incontro tra Silvio Berlusconi e Giucas Casella

Silvio Berlusconi e Giucas Casella si sono incontrati per la prima volta su un volo che andava da Roma a Milano. Casella ha rivelato l’episodio, specificando che all’epoca stava lavorando a un programma chiamato Fantastico. Tuttavia, la Rai decise di interrompere il suo lavoro dopo un esperimento.

Io ho fatto un viaggio in aereo con Berlusconi. Avevo fatto Fantastico, mi ricordo che io a quel Fantastico mi misi uno spillone nella gola per fare un esperimento a sorpresa e mentre stavo dietro le quinte, Marisa Laurito mi spinse e persi la concentrazione. Vado in scena con lo spillone, Pippo Baudo mi toglie lo spillone dalla gola ed è successo che è venuto fuori tantissimo sangue.

La Rai da quel momento mi ha stoppato perché dovevo avvisare per questo esperimento. Allora, Berlusconi aveva il programma Odiens e mi ricordo che quel viaggio fatto con Berlusconi da Roma a Milano, in aereo. C’era pure il calciatore argentino famosissimo, Diego Armando Maradona”. Giucas Casella ha poi camminato sui libri del generale Vannacci, riprendendo il celebre esperimento dei carboni ardenti.

  •  

Redazione

La redazione de L'inserto, articoli su cronaca, economia e gossip