Glee: scomparsa l’ex attrice Naya Rivera (continua la maledizione dello show televisvo)

1 mese fa
9 Luglio 2020
di redazione

Glee: scomparsa l’ex attrice Naya Rivera (continua la maledizione dello show televisvo). La famosa serie televisiva Glee si sta sempre più guadagnando il sinistro titolo di serie maledetta continuando a far parlare ancora in questo 2020 di sé a più di 11 anni dalla sua fine.

Le due morti e il caso Lea Michele

Tutto ha inizio il 13 luglio del 2013, quando Cory Monteith, protagonista maschile di Glee e al tempo compagno dell’altra star dello show Lea Michele, viene ritrovato morto in una stanza del Fairmont Pacific Rim di Vancouver per un’overdose di eroina e alcol.

Forse però la notizia più cupa e inquietante è quella legata ala denuncia di violenza sessuale e di possesso di materiale pedo-pornografico nel computer di Mark Salling (che interpretava il ruolo Noah Packerman) che, dopo aver avuto il divieto di avvicinarsi a qualsiasi minore di 18 anni,si toglie la vita il 30 gennaio del 2018 all’età di 35 anni.

Proprio pochi mesi fa era scoppiato anche il caso legato all’attrice Lea Michele e alle accuse mosse verso di lei da parte di ex attori della serie di bullismo e razzismo e discriminazioni.

La scomparsa di Naya Rivera

Notizia di pochissime ore fa è la scomparsa dell’attrice Naya Rivera che nella serie interpretava la cheerleader Santana Lopez. Secondo quanto riportato dalla polizia di Ventura Country, in California, Naya Rivera si trovava insieme al figlio al lago Piru, dove aveva noleggiato una barca. L’attrice sarebbe scomparsa dopo un tuffo.

Il figlio ha rivelato di non aver visto la madre risalire in superficie, ed è allora rimasto sulla barca ad aspettarla, prima di essere ritrovato dallo sceriffo e quindi portato a casa di parenti. Le forze dell’ordine hanno quindi iniziato a cercare l’attrice scomparsa, con l’aiuto di elicotteri, sommozzatori e droni, esplorando il lago e la zona circostante, ma per adesso non è ancora ritrovata.

Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, Naya avrebbe deciso di affittare la barca per le ore 13, e sarebbe scomparsa tre ore dopo, mentre il figlio è ritrovato alle ore 17, dando subito il via alle ricerche.

Il papà del bambino è l’attore Ryan Dorsey, che con Naya Rivera è sposato per qualche anno prima del divorzio. I due furono protagonisti di una diatriba; con lei che era arrestata per violenza domestica dopo una aggressione perpetrata ai danni di Dorsey nel corso di una passeggiata. Sta sempre più prendendo piede la teoria di un possibile suicidio.

Alessandro Pallavicini

temi di questo post