Il piacere di un rapporto saffico cantato in Marea da Madame

“Marea” è il nuovo singolo di Madame, ma è tutt’altro che un tormentone estivo che fa riferimento alle spiagge
di  Redazione
4 settimane fa - 30 Giugno 2021

Il piacere di un rapporto saffico cantato in Marea da Madame. Il Festival di Sanremo 2021 è stato una vetrina davvero importante per Madame, che fino a quel momento si era comunque già fatta notare nella scena urban italiana.

Si è classificata ottava, ma il suo singolo Voce è stato uno dei più trasmessi in radio. Amadeus l’ha voluta tra quegli artisti che, alla kermesse, hanno portato visioni e ispirazioni nuove, background inediti e spaccati musicali diversi da quelli tipicamente ‘sanremesi’.

E in effetti lei di tipico ha ben poco. La 19enne veneta, all’anagrafe Francesca Calearo, è la rapper che non ti aspetti: ha attirato l’attenzione per la sua capacità di giocare con le parole stendendole sulle note.

Nascondendo tra le sue strofe dei messaggi ben più profondi di quanto possa sembrare a un primo ascolto. I suoi singoli sono un rifiuto degli stereotipi, sono inni alla libertà e al femminismo, fatti con la precisa intenzione di non aderire a un modello preconfezionato.

Madame, una rapper diversa ma vera

L’abito con gli specchi, quello col seno disegnato, quello da sposa, la T-shirt con una poesia ricamata sopra, i piedi scalzi. Il pubblico sanremese oltre a conoscere Madame dal punto di vista musicale ha potuto familiarizzare anche col suo stile, che pure racconta molto di lei.

Le sue scelte, in fatto di abbigliamento, sono state perfettamente in linea con la sua personalità, con quel carattere che non ha alcuna intenzione di cambiare per piacere di più agli altri. Coi suoi look ha portato in scena i ruoli che ancora ingabbiano la donna, da quello di madre a quello di moglie.

È stato un potente messaggio femminista di liberazione, una rivendicazione di autenticità fatta contro quella società che invece ancora preme affinché si sia tutti uguali, tutti aderenti a certi modelli rigidi. Della sua ‘diversità’, invece, lei ha fatto un punto di forza, qualcosa che le permette di essere perfettamente riconoscibile.

Non c’è nulla di artefatto, nel bene…ma anche nel male! Di recente alcune sue dichiarazioni le sono valse diverse critiche, a cui ha risposto mettendosi in gioco e chiarendo il significato di alcuni Tweet, scritti sulla scia dell’impulsività e della rabbia.

Il nuovo singolo di Madame è Marea

Il testo di Marea è, in perfetto stile Madame, molto criptico. Pieni di curiosità i fan hanno rivolto alla rapper le loro domande, per sapere di più su quelle strofe così ammiccanti e la cantante su TikTok si è lanciata in una serie di video in cui ha spiegato, verso dopo verso, il significato della canzone.

Il titolo non fa riferimento alla spiaggia e al mare: Marea non è un tormentone estivo come gli altri, un semplice e leggero motivetto da canticchiare. La marea di cui si parla è il culmine del piacere di un rapporto saffico.

Tutte le parole sono dei riferimenti sessuali. “Suid van jou liggaam” che apre il brano significa “Il sud del tuo corpo”, le labbra non sono quelle della bocca della sua partner, la Samba non è una danza ma un gioco di sguardi con lei, che esplode piano piano in qualcosa di più.

Marea prosegue quanto già fatto in un’altra canzone, Clito, in cui Madame aveva sfidato le convenzioni e i tabù sul sesso in un testo esplicito che aveva diviso il pubblico.

Ha confermato nuovamente di avere una notevole maturità artistica e di non aver alcun timore di affrontare tematiche su cui ci sono ancora molte riserve, soprattutto se affrontati in ottica femminile.

Il piacere di un rapporto saffico cantato in Marea da Madame
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Gossip Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST madame marea Oggi saffo